18.9 C
Torino
domenica, 26 Maggio 2024

Coronavirus Piemonte, Coccolo: “L’emergenza non è finita”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Vincenzo Coccolo, commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus in Piemonte, salutando alla Scuola di Applicazione di Torino i 25 marescialli infermieri dell’Esercito che da oggi saranno impiegati nelle residente sanitarie assistenziali (Rsa) della regione, dice che: “L’emergenza non è terminata. La fase 2, che inizierà il 4 maggio, è una ulteriore sfida”.

“Ci auguriamo che la popolazione – aggiunge Coccolo – risponda al meglio al distanziamento sociale richiesto per questa seconda fase”. Le Rsa, sottolinea il commissario straordinario, sono anche in Piemonte “un cruccio e un motivo di preoccupazione, per cui immettere personale qualificato come quello dell’Esercito è motivo di soddisfazione”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano