15.5 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

Coronavirus, Il Rovere dona 1500 confezioni di Pasqua

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Continuano i gesti di generosità in questo periodo nero per il nostro Paese. Un esempio arriva dalla azienda Il Rovere S.p.a, leader nella confezione regalo ha donato per l’emergenza Coronavirus 1500 pacchi di generi alimentari: 1200 alla Protezione Civile di Torino e 300 alla Croce Rossa di Moncalieri.
“Un pensiero pasquale per un grazie per tutto ciò che state facendo, grazie per il vostro impegno quotidiano, grazie per il supporto alle persone in difficoltà. Andrà tutto bene, uniti ce la faremo”, dice Paolo Lavatelli, uno dei titolari de Il Rovere.
Un grazie all’azienda dalla consigliera comunale Federica Scanderebech: “Un grande grazie per queste confezioni con generi alimentari e dolciari per gli eroi che stanno combattendo il coronavirus. Oltre alla donazione de Il Rovere negli scorsi giorni sono pervenute già moltissime donazioni da molte aziende piemontesi famose nel mondo: Lavazza, Fonti di Vinadio – Acqua Sant’Anna, Ferrero, Caffarel e numerosi vip hanno partecipato a donazioni personali”.
“Il Piemonte ancora una volta sta dimostrando di essere al primo posto nella generosità di cittadini privati, di aziende e fondazioni del territorio. Ad emergenza finita tutte le Istituzioni si ricordino di ringraziare tutti i soggetti che sono scesi in campo donando un contributo al fine di combattere uniti questo maledetto virus”, conclude Federica Scanderebech:

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano