23.5 C
Torino
sabato, 13 Luglio 2024

Contro i tagli dei parlamentari nasce a Torino “noiNo”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

A Torino è nato il comitato contro il taglio dei Parlamentari. “noiNo”, questo il suo nome, vede tra i fondatori I fondatori del Comitato sono Fabio Malagnino (presidente), Stefano Marengo (portavoce), Alice Arena (tesoriera), Sara Cariola, Gianvito Pontrandolfo, Matteo Cassanelli.

Spiegano dal neonato comitato: «L’integrità della Costituzione non è un dogma ed è possibile cambiarla, ma con un progetto e una visione ampia e organica. Ridurre gli sprechi della politica e le inefficienze dei procedimenti legislativi è possibile anche senza indebolire la democrazia rappresentativa e il rapporto tra elettori e eletti».

Questo è l’obiettivo del comitato referendario provinciale “noiNO” che, aggiungono, «di fronte al rischio di una pericolosa compressione degli spazi di rappresentanza e della possibilità di accesso alle cariche elettive nel nostro paese, hanno deciso di mobilitarsi coinvolgendo tutte le realtà singole e organizzate che vorranno attivarsi».

«Vediamo il referendum come confronto tra forze politiche e sociali, senza l’unanimità di facciata che ha caratterizzato il recente voto parlamentare, per operare in difesa dei principi costituzionali».

Perché, continuano da “noiNo” «Un Parlamento non funziona bene o male in base al numero dei parlamentari ma in base alla capacità di chi rappresenta le Istituzioni e la rappresentanza democratica non può essere valutata solo sulla base di “risparmi” che incidono poco o nulla».

«Pensiamo che sia necessario un dibattito aperto affinché ciascun cittadino possa discutere liberamente e decidere il proprio orientamento, senza visioni predeterminate che si richiamano a un generico “spirito del tempo” che vedrebbe, senza alcun dimostrabile fondamento, questa riforma condivisa a larghissima maggioranza.Per questo diciamo NO a questa legge e conseguentemente difenderemo le ragioni del NO», concludono i promotori.

La prima uscita ufficiale di “noiNo” è per lunedì 20 gennaio, alle 20.30, al circolo “Antonio Gramsci”, in via Musinè 5. Durante la serata sarà possibile aderire al comitato.

Ecco i contatti:

noino.torino@gmail.com

https://www.facebook.com/noinotorino/

http://noino.eu/

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano