10.8 C
Torino
martedì, 21 Maggio 2024

Consigli per prendersi cura della pelle d’estate

Più letti

Nuova Società - sponsor

La pelle ha bisogno di “coccole” anche e soprattutto durante il periodo più caldo dell’anno tramite l’idratazione, la detersione e la protezione dai raggi UV; ma la skincare estiva non significa solo protezione solare ma anche proteggere la cute dal sudore, dallo stress atmosferico e dalla salsedine. I rimedi sono tanti dalle creme idratanti, alle maschere per il viso, dai booster ai detergenti delicati, in una routine quotidiana ideale per prendersi cura della pelle in estate.

Come detergere e idratare la pelle in estate: beauty routine

La cura della pelle in estate – oltre alla protezione con creme solari di diverse gradazioni a seconda del fototipo – passa anche per la detersione e l’idratazione quotidiana della pelle. In estate la detersione deve essere particolarmente delicata, perché già sottoposta all’arsura del caldo, per cui si può sostituire il tonico o l’acqua micellare con un detergente con soluzioni meno aggressive per non aggredire la barriera lipidica, evitando quelli a base di acido glicolico o con sostanze esfolianti. Il detox settimanale può essere effettuato con maschere di argilla per rimuovere le tossine senza irritare la pelle, il trattamento detox deve essere seguito dall’applicazione di una buona crema idratante, arricchita con acido ialuronico.

La radiazione UVA raggiunge gli strati profondi dell’epidermide, i radicali liberi sono in grado di rompere le molecole di acido ialuronico che trattengono l’umidità della pelle provocando una perdita di collagene e conseguente disidratazione cutanea. La perdita di idratazione si può compensare con l’uso di prodotti ad hoc come i sieri o le creme a base di acido ialuronico in grado di stimolare la produzione di collagene dall’interno a livello dermico e di contrastare la degradazione molecolare.

Anche lo scrub rientra nella beauty routine estiva purché limitata a una volta ogni due settimane e con trattamenti “leggeri”, il necessario per rimuovere le cellule morte superficiali e riattivare la microcircolazione per favorire l’assorbimento in profondità dei trattamenti e la loro efficacia. L’esfoliazione leggera favorisce un’abbronzatura dorata uniforme.

La protezione solare specifica in estate

Insieme alla corretta detersione e idratazione, gli schermi solari devono essere sapientemente utilizzati per evitare la comparsa di macchie sul viso, sul collo e sul corpo. L’uso corretto della crema solare previene da molti fastidi: durante le prime esposizioni è importante utilizzare una protezione solare alta – con filtro da 50 a 30. Le creme solari devono contenere filtri UVA e UVB e si applicano sempre durante l’estate, non solo al mare o in montagna, ma anche quando si resta in città. L’applicazione del filtro solare, soprattutto al mare, si ripete in media ogni due ore o ogni volta che viene rimossa con l’acqua o al contatto con la sabbia. In montagna, i raggi solari sono più forti e pertanto anche la protezione deve essere più alta e schermante, anche nelle belle giornate invernali o, soprattutto, quando c’è vento il quale tende a disidratare e seccare la pelle rapidamente. La protezione solare non riguarda solo alcune parti del corpo più esposte, ma bisogna prendersi cura e idratare le labbra e le zone più delicate come il contorno occhi. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano