30.8 C
Torino
venerdì, 14 Agosto 2020

Commodore 64 e Game Boy, il vintage torna di moda

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

Erano gli anni ‘80 quando apparvero nelle sale giochi grandi cabinati arcade a cui fecero seguito le prime “console” domestiche: Commodore 64 e Amiga, Sega Mega Drive, il Game Boy portatile di Nintendo. Proprio queste “macchine” sono state artefici della nascita di alcuni videogiochi poi divenuti leggendari, come gli indimenticabili Arkanoid e Pac-Man. A distanza di tempo i videogames vintage sono tornati di moda. È il nuovo fenomeno del “Retrogaming”.

Allora la PlayStation e gli smartphone non erano nemmeno lontanamente immaginabili. Il luogo di incontro dei più giovani erano le sale giochi, dove trascorrere qualche ora di svago tra gigantesche macchine, per giocare a titoli leggendari come Mario Bros, Space Invaders e Donkey Kong.

- Advertisement -

La passione per i primi videogiochi resta però viva ancora oggi, con gli indimenticabili marchi di Atari, Commodore, Nintendo e Sega a farla da padrona.

- Advertisement -

Un ritorno alle origini che ciclicamente coinvolge tutti i settori, basti pensare all’abbigliamento o al Cinema con i suoi apprezzati remake. Ma è soprattutto il settore dell’intrattenimento a rilanciare le tendenze del passato, riproponendo rivisitazioni di giochi ispirati ai tempi che furono.

Per il mitico Commodore Amiga 500, uno dei pc più popolari dell’epoca, continuano ad uscire ancora oggi nuovi videogiochi. Gli sviluppatori di Pixelglass nel 2018 hanno lanciato “Worthy”, un gioco del genere rompicapo, distribuito naturalmente nel formato floppy. Non è il solo titolo di recente pubblicato per la serie di computer Amiga. “Lumberjack Reloaded”, “Solid Gold” e “Alarcity” sono altre proposte videoludiche per rivivere le atmosfere dei mitici anni ottanta sui pc Amiga.

Non è da meno il settore dell’online nel riproporre regolarmente una serie di tematiche vintage. Chi è appassionato di slot machine ha davvero l’imbarazzo della scelta, con tantissimi titoli che si rifanno alle prime macchinette da bar. Il vantaggio di Internet è di poter approfittare di bonus per giochi da casino e provare le video slot anche in versione gratuita, da pc e mobile.

Le slot arcade, ispirate ai giochi tradizionali e disponibili nei migliori casino online, riescono a combinare lo stile dei titoli di una volta con evolute proprietà grafiche attuali. Non ci sono i classici rulli ma il divertimento non manca di certo. Un esempio? “Max Damage and the Alien Attack”, un gioco in cui lo scopo è abbattere le navicelle aliene.

Il fascino per i videogiochi vintage, nonostante il passare del tempo ed un settore Gaming proiettato al futuro, per alcuni di noi resta ancora oggi praticamente immutato.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Concorso per dirigenti Comune di Torino, terza puntata: la riammissione

“Più che un concorso sembra una giallo a puntate”, così alcuni concorrenti hanno commentato le novità pubblicate ieri dalla commissione dell’ormai famoso...

Via Germagnano; ‘DemoS’, ‘Torino in Comune’ e ‘LUV’: “Nessun blitz ferragostano, il Comune si assuma la responsabilità”

“‘DemoS’, ‘Torino in Comune’ e ‘LUV’ esprimono forte preoccupazione riguardo all’iniziativa di sgombero del campo di via Germagnano che coinvolge circa 100...

Il pasticcio dei Voucher scuola della Regione Piemonte

Avevano appena ricevuto la mail che confermava l'assegnazione dei voucher scuola per l'anno 2020/21 ma 45 famiglie piemontesi hanno potuto gioire ben...

Torino città Covidless

La città di Torino ha ricevuto oggi l'attestazione Covidless Approach&Trust. Un riconoscimento frutto del progetto di ricerca che ha analizzato le risposte...

Caso Embraco, Cirio: “Da parti in causa serve risposta chiara”

"Seguo la vicenda Embraco ormai da due anni ed è inammissibile che solo oggi, per la prima volta, si siano trovati seduti...