15.2 C
Torino
martedì, 26 Maggio 2020

Piemonte, la Lega vince la battaglia sul referendum legge elettorale

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il capogruppo del Partito Democratico, Domenico Ravetti spiega così la lunga settimana che si sta concludendo, dove l’ostruzionismo delle opposizioni a Palazzo Lascaris, sede del consiglio regionale del Piemonte, non impedirà alla maggioranza di votare la proposta di un referendum abrogativo della quota proporzionale della legge elettorale: «Abbiamo fatto il possibile per raccontare le cose come stavano. Certi che la nostra battaglia d’aula sia stata capita dai piemontesi che hanno avuto modo di pesare le vere priorità politiche di questa maggioranza. Priorità che non sono piemontesi».

Ravetti parla di vittoria, anche se farebbe bene a dire il contrario probabilmente, anche perché la sconfitta, visto i numeri in aula, era già scritta: «Abbiamo cosi rispetto per l’aula e le istituzioni che dopo la scelta del contingentamento ci sentiamo più che offesi. Ci fermiamo qui consapevoli di aver vinto una battaglia. Grazie al presidente per aver condotto questo passaggio complicato in maniera equilibrata. Per questo non presenteremo gli emendamenti egli ordini del giorno, ma saranno tutti da votare. Utilizzeremo i 10 minuti per gruppo per le dichiarazioni di voto». 

- Advertisement -

Ravetti inoltre fa capire che se la maggioranza di centrodestra vuole portare a casa il risultato dovranno votare tutti i duecento emendamenti, mentre le opposizioni non voteranno.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Scimmie prima dell’evoluzione, così il Banksy torinese rappresenta la folla per le Frecce tricolori

La folla che si è riversata nelle strade e nelle piazze di Torino per vedere il passaggio delle Frecce Tricolore è diventata...

Le Frecce Tricolori diventano un caso. Lo Russo: “Dalla sindaca servirebbe autocritica”

Troppa folla per vedere le Frecce Tricolori a Torino e sta diventando un caso il passaggio dei celebri aerei acrobatici che ha...

Assembramenti per le Frecce Tricolori, Appendino tira le orecchie ai torinesi

La sindaca di Torino, Chiara Appendino, stavolta non elargisce complimenti ai suoi concittadini.E lo dice chiaramente: quanto accaduto oggi, lunedì 25 maggio,...

Lo Russo: “Appendino e M5s mendicano alleanze per il loro futuro”

Se nei giorni corsi si era fatto avanti l'ipotesi di alleanze politiche per le elezioni 2021, con Chiara Appendino che in un'intervista...

Coronavirus, in Piemonte 48 contagi

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica...