13.7 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Come scegliere il furgone giusto per il trasloco: consigli e suggerimenti utili

Più letti

Nuova Società - sponsor

Quando ci si prepara a cambiare casa, la scelta del veicolo adatto alle proprie esigenze può fare la differenza tra un trasporto agevole e senza stress e una giornata caotica e complicata. Per non parlare del rischio di danneggiare il carico durante il trasporto. Segui i nostri consigli per sapere come scegliere il furgone giusto per rendere il tuo trasloco un’esperienza sicura e senza problemi.

Noleggio furgoni: quale modello scegliere per un trasloco

Nel mercato del noleggio furgoni è disponibile una vasta gamma di modelli, ciascuno con dimensioni, caratteristiche e capacità di carico differenti. Ti basta dare un’occhiata ad una azienda specializzata nel settore, come per es. il centro noleggio VAN4YOU a Parma per averne un’idea più precisa: diversi modelli di veicoli commerciali progettati per soddisfare una varietà di esigenze di trasloco e trasporto. Per questo è importante selezionare quello più adatto alle proprie necessità.

Per quanto riguarda il trasloco, è essenziale valutare la quantità e le dimensioni degli oggetti da trasportare. Ad esempio, per un trasloco di un monolocale potrebbe essere sufficiente un furgone a passo corto, con una lunghezza compresa tra i 4 e i 6 metri e un’altezza variabile tra i 2 e i 3 metri (furgone a tetto basso o alto). Questo tipo di furgone, con un vano di carico che può contenere fino a 8 metri cubi di merce, risulta ideale per il trasporto di oggetti più piccoli su tragitti brevi.

D’altra parte, per un trasloco di un bilocale sarà necessario optare per un furgone a passo medio e tetto alto, in grado di contenere fino a 10 metri cubi di materiale e con una portata massima di 1.000 kg.

Se ci si trova di fronte al trasloco di una grande abitazione, le opzioni ideali sono un furgone a passo lungo con tetto alto oppure un furgone cassonato. Il primo, con un vano di carico che può ospitare fino a 13 metri cubi di materiale e una portata massima di 1.300 kg, è perfetto per il trasporto di una vasta quantità di oggetti.  Il secondo, caratterizzato da una lunghezza compresa tra i 7 e i 12 metri e un vano di carico di ben 20 metri cubi di materiale, è particolarmente adatto per trasportare oggetti voluminosi e pesanti.

Nel caso del trasporto di grandi elettrodomestici, come lavatrici e frigoriferi, un furgone a passo medio con tetto alto potrebbe essere sufficiente. È importante orientarsi verso modelli che offrano lo spazio e la capacità di carico necessari per garantire un trasporto efficiente e sicuro.

Capacità di carico: cosa valutare in vista del trasloco

Un elemento cruciale da considerare è il peso degli oggetti da trasportare. In generale, maggiore volume corrisponde a maggiore peso e, nei furgoni, un volume più ampio di solito significa anche una capacità di carico maggiore.

Tuttavia, non è sempre così lineare: caricare un furgone con cuscini in piuma d’oca o con tavoli in ebano comporta differenze sostanziali. È pertanto importante valutare attentamente il peso degli oggetti da trasportare e assicurarsi che non superi la capacità di carico del veicolo. È illegale ed estremamente pericoloso circolare con un carico che superi i limiti stabiliti e indicati nel libretto del costruttore.

Potrebbe essere conveniente optare per un furgone di dimensioni maggiori, risolvendo così contemporaneamente il problema del volume e della capacità di carico. Sebbene ciò comporti un costo aggiuntivo, è preferibile garantirsi il comfort e la sicurezza durante il trasporto.

Va però tenuta in considerazione la soglia critica delle 3,5 tonnellate. Un furgone o camion con una capacità di carico superiore a 35 quintali richiede almeno una patente di tipo C per essere guidato, un requisito di cui molti privati potrebbero non essere in possesso.

Noleggio furgoni per trasloco: una panoramica sui servizi extra

Il costo del noleggio di un furgone varia in base a diversi fattori, inclusi servizi aggiuntivi come la guida aggiuntiva e le assicurazioni. La guida aggiuntiva consente di aggiungere altri conducenti al contratto di noleggio, permettendo rotazioni tra autisti durante viaggi fuori città. Le assicurazioni offrono una copertura contro danni o furto del veicolo, riducendo le penalità associate a tali eventi.

Numerose aziende forniscono servizi specializzati per il trasloco, tra cui carrelli portapacchi per il trasporto di scatoloni, mobili ed elettrodomestici, oltre a cinghie per fissare in modo sicuro i mobili all’interno dell’abitacolo e materiali da imballaggio per il trasporto in sicurezza.

Quando valuti il tipo di furgone da noleggiare, considera anche questi servizi aggiuntivi. È importante ricordare che si tratta di veicoli commerciali con caratteristiche diverse rispetto alle auto, quindi la scelta del veicolo giusto può influenzare significativamente il successo del tuo trasloco.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano