16.8 C
Torino
mercoledì, 22 Maggio 2024

Circoscrizione 8: Davide Ricca fa saltare il numero legale

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Nella sessione ordinaria urgente di ieri sera, convocata per le ore 19.45, presso la sala del consiglio della circoscrizione 8, in corso Corsica 55, per la terza volta in un mese è mancato il numero legale.

Davide Ricca (Italia Viva) è il presidente di circoscrizione, e proprio lui, nella riunione, non ha risposto all’appello, a seguito della sospensiva richiesta dalla stessa maggioranza e alla riconta chiesta dal consigliere Delpero, portando cosi il numero dei consiglieri a 12, quando il numero legale per deliberare è di 13. Nello specifico erano in agenda alcune mozioni presentate da Augusto Montaruli, capogruppo di Liberi e Uguali, che prevedevano una “zona 30” in corso Raffaello, e, sempre nella stessa, l’organizzazione della cartellonistica pubblicitaria.

Stefano Delpero, Consigliere Circoscrizione 8 (Lega) : «Per la terza volta in un mese è inammissibile che manchi il numero legale in Circoscrizione 8, l’atto ancora più grave» prosegue Delpero «È che sia il Presidente stesso a non rispondere all’appello. Per responsabilità civica ho ritenuto opportuno tenere il numero legale insieme ad altri colleghi della minoranza, nonostante la maggioranza sia di 17 consiglieri. Poi, a seguito della mia richiesta di riconteggio del numero legale, dopo la sospensione della riunione, per assenza di alcuni consiglieri della maggioranza, questa è venuta meno. Se sussistono gravi problemi in maggioranza, però, li risolvano fuori dal consiglio o si dimettano del tutto. E’ ineccepibile che non si riesca a svolgere l’attività del Consiglio Circoscrizionale per questi dissidi».

Sulla vicenda è intervenuta anche la consigliera comunale Federica Scanderebech: «In un momento di enorme instabilità politica amministrativa del comune di Torino le circoscrizioni, di opposto colore politico, dovrebbero sostenere le esigenze territoriali più che mai, ed essere sponda costante con le minoranze che siedono in consiglio comunale» conclude Scanderebech «Spaventano molto gli episodi, come quello accaduto nuovamente ieri sera per la terza volta in un mese, di mancanza di numero legale in sede di Consiglio della Circoscrizione 8».

Paolo Bogliano

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano