13.6 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

Certificazioni di inglese: cosa sono, come conseguirle e quali sono le principali 

Più letti

Nuova Società - sponsor

L’avvento di fenomeni come quello della trasformazione digitale e della globalizzazione, ha fatto sì che il mondo diventasse un vero e proprio villaggio globale in cui le distanze risultano profondamente ridotte, fintanto da azzerarsi, quantomeno sul piano teorico. La possibilità di connettersi e comunicare in tempo reale con persone provenienti da ogni angolo del pianeta, infatti, ha reso possibile l’interazione tra individui con background culturali differenti, ottimizzandola a livelli altissimi. Pertanto, sempre più persone percepiscono il desiderio di ampliare i propri orizzonti culturali e professionali, interfacciandosi con interlocutori di ogni parte del mondo spinti a conseguire l’obiettivo di superare le barriere geografiche e linguistiche. 

In questo peculiare frangente, la lingua inglese ha avuto modo di affermarsi come idioma comune internazionale, diffondendosi in modo capillare anche nei paesi non anglofoni per la comunicazione tra persone provenienti da Paesi differenti. L’ampia accessibilità di risorse di apprendimento della lingua ha fatto sì, tra le altre cose, che l’inglese diventasse lo strumento principale per la facilitazione dei processi comunicativi globali. Inoltre, è bene puntualizzare che si tratti della lingua predominante in ambito tecnologico, scientifico e commerciale, essendo particolarmente richiesta anche in settori come quello accademico e nei vari mercati del lavoro. 

Comunque, sfruttare a pieno le opportunità del linguaggio globale, oggi, non significa soltanto avere una conoscenza generica della lingua inglese. In molteplici contesti, infatti, è necessario dimostrare che il proprio livello di competenza linguistica soddisfi i requisiti richiesti e gli standard internazionali riconosciuti. Chi intende intraprendere dei percorsi di studio o professionali all’estero, dunque, deve essere munito di un certificato di lingua. 

Quando si parla dei certificati di lingua si fa riferimento a degli efficaci strumenti con cui poter attestare in modo ufficiale il proprio livello di competenze in inglese. Si tratta di documenti rilasciati da enti riconosciuti dopo aver sostenuto dei test specifici. Ottenere una certificazione, però, richiede la soddisfazione di determinati requisiti e, pertanto, prima di sottoporsi al test è sempre consigliato iscriversi ad una scuola di lingue. Chi è in cerca di corsi inglese torino mirati al conseguimento di simili attestati può rivolgersi alla Wall Street English, con una interessante promo mensile dedicata ai nuovi iscritti. In quanto a noi, nelle prossime righe scopriremo quali sono e come si conseguono i principali certificati linguistici. 

IELTS 

Lo IELTS rientra nella pletora di certificati maggiormente riconosciuti al mondo. Questo attestato viene riconosciuto da università, agenzie governative, istituzioni e imprese di vario genere. Il suo conseguimento rende necessaria la scelta della tipologia di certificato a cui si è interessati. IELTS Academic è rivolto a chi ne necessita per motivi accademici, mentre lo eGeneral Training si concentra su esperienze lavorative o formative non accademiche. Le modalità del test sono uguali, comunque, valutando le abilità di ascolto, lettura, scrittura e conversazione con un punteggio che va da 1 a 9 per ciascuna sezione, con il calcolo successivo del punteggio medio complessivo. 

TOEFL 

Il TOEFL è il certificato più richiesto nelle istituzioni accademiche statunitensi. Generalmente, le università internazionali lo valutano come requisito necessario per l’ammissione ai loro programmi. Conseguirlo rende necessario il superamento di un test dalle modalità simili al sopracitato, con un punteggio per categoria di massimo 30 punti da cumulare per ottenere, poi, il voto finale. 

Cambridge English Qualifications 

All’interno dei certificati Cambridge rientrano una serie di certificazioni riconosciute in ambito globale per la valutazione di diverse competenze del candidato. Il Cambridge English prevede il superamento di un test valutativo calibrato dal Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue, con gli esami che vengono svolti presso centri autorizzati e i risultati resi noti dopo alcune settimane dal test. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano