16.8 C
Torino
mercoledì, 29 Maggio 2024

Caterina Ferrero: “Cota voleva farmi fuori”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

«Cota voleva farmi fuori politicamente e non ci è riuscito. Ora anche alla luce delle telefonate depositate è chiaro che ero un assessore dimezzato, come dimostra il fatto che mi impedì di concludere l’accordo con Federfarma sulla distribuzione dei farmaci. Volle trattare lui in prima persona con i farmacisti e anche sulla distribuzione dei pannoloni a oggi non è più stato fatto nulla».
E’ questo quanto detto dall’ex assessore alla Sanità nella giunta Cota, Caterina Ferrero, finita con Piero Gambarino, il suo vice, nell’ambito di un’inchiesta di appalti truccati.
«Avevo la sensazione di lavorare come assessore in un contesto di isolamento e di continua delegittimazione e oggi mi sento di affermare senza più remore che all’epoca, pur avendo sempre operato con la finalità di perseguire l’interesse pubblico, le mie iniziative sono state sistematicamente ostacolate dal presidente della Regione Piemonte Roberto Cota», spiega.
Secondo la Ferrero poi «l’obiettivo era di sostituirmi come assessore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano