16.2 C
Torino
venerdì, 21 Giugno 2024

Caso Murazzi, Chiamparino: “Non ero al corrente di nulla”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Così parlo l’ex sindaco di Torino Sergio Chiamparino: «Mi fidavo dell’operato degli assessori». Questo quanto dichiarato dal presidente della Compagnia di San Paolo nel corso degli interrogatori in merito alle indagini sulle irregolarità degli affitti dei locali ai Murazzi del Po, lo scorso 29 ottobre davanti ai pubblici ministeri Andrea Padalino e Andrea Beconi.
«Non ero al corrente», «non conosco le motivazioni», «nessuno mi ha mai riferito»: sono queste le risposte ricorrenti date dal Chiampa ai magistrati.
«Qualcuno le ha mai detto che le richieste dei concessionari non erano in linea con le norme contrattuali del bando di gara? “No”. Era a conoscenza del fatto che i concessionari non rispettarono mai l’accordo stipulato il 2008 dopo una riunione presso l’ufficio del Direttore generale del Comune? “Non ne ero a conoscenza perche’ non sapevo neppure dell’accordo», questo si legge nel testo dell’interrogatorio.
Chiamparino ha spiegato di essersi interessato alla questione Murazzi «a livello politico e senza approfondirle in modo particolare». Quando venne eletto la prima volta, nel 2001, si occupò di «progetti di riqualificazione dell’area».
«Negli anni che hanno preceduto le Olimpiadi – ha detto – la questione primaria riguardava l’ordine pubblico, nel senso che c’era il timore del moltiplicarsi di episodi di microcriminalità. Sotto il profilo della sicurezza, nelle sedi preposte, il Comune veniva invitato a tenere aperta l’area per evitare tensioni sociali».
Quando è stato il momento di declinare le proprie generalità e la propria attività lavorativa, Chiamparino ha verbalizzato «pensionato», spiegando comunque che era presidente della Fondazione San Paolo. Alla voce «beni patrimoniali» compare solo «due automobili».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano