18.6 C
Torino
martedì, 21 Maggio 2024

Beppe Grillo a Torino incontra i consiglieri 5 Stelle

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Bernardo Basilici Menini

Beppe Grillo va a trovare Chiara Appendino. Dopo la visita  alla sindaca di Roma Virginia Raggi, è stato il turno di chi naviga in acque meno agitate. Il comico ligure è arrivato in città nella serata di ieri, trattenendosi fino a questa mattina quando ha incontrato i consiglieri comunali negli uffici del Palazzo di Città, per quello che è stato presentato come un confronto di idee. Sul tavolo della discussione ci sarebbero stati argomenti generali, di ampio respiro, e nessun tipo di condizionamento da parte del fondatore del Movimento. Ne danno notizia i consiglieri stessi, che hanno raccontato l’incontro sulle proprie pagine di Facebook in toni entusiastici.

Beppe Grillo durante l'incontro con i consiglieri pentestellati
Beppe Grillo durante l’incontro con i consiglieri pentestellati

«“È venuto a trovarci Beppe negli uffici, correte!”. E così il lunedì mattina inizia con una corsa trepidante verso Palazzo Civico ed una bellissima chiacchierata -scrive la consigliera Valentina Sganga- di quelle che ti fanno ricordare chiaramente perché anni fa questo Movimento ti è entrato nel cuore. Oggi alle 14 c’è Consiglio e non potevamo essere più carichi di così. C’mon!».
Xavier Bellanca, social media manager della sindaca Chiara Appendino, sempre su Facebook, racconta come uno dei temi affrontati da Grillo sia stato quello della povertà: «Bisogna riscoprire i valori di una “povertà nobile”, in contrapposizione alla ricchezza ostentata e acritica. La povertà racchiude in sé il valore della consapevolezza– ha detto Bellanca.

«Il “povero” non mette nella sua busta qualcosa che non gli serve, e per sapere se gli serve deve conoscere quel bene, e per conoscerlo deve fare un passo che va al di là del semplice possedimento, cedendo il passo alla ragione, all’informazione, alla conoscenza e all’analisi. Lui sa bene che anche la sua più piccola azione avrà una una ripercussione concreta sulla sua vita, su quella di chi gli sta vicino e sull’ambiente.

«Ogni leggerezza viene percepita come un’implicazione di più ampio respiro che impone un’assunzione di responsabilità: la cura di sé diventa cura del mondo. L’opulenza materiale è in sé una negazione di valore. Libera sintesi di riflessioni raccontate da una persona speciale durante quattro chiacchiere tra amici», conclude Bellanca.
L’assessore al Commercio, Alberto Sacco, ne parla in termini di «un incontro molto interessante, mi è piaciuta molto la sua visione attenta al sociale, alle persone, a un’economia sostenibile. E no, non ci ha dato consigli».

Chiara Appendino aveva già incontrato il fondatore del M5S ieri sera al ristorante Toret di piazza Solferino, con gli assessori e alcuni consiglieri comunali. Per l’occasione ha fatto gli auguri a Paolo Giordana, capo di gabinetto della sindaca, che oggi a compiuto quarant’anni.

 

Il selfie dei consiglieri M5S insieme a Beppe Grillo
Il selfie dei consiglieri M5S insieme a Beppe Grillo
- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano