14 C
Torino
mercoledì, 22 Maggio 2024

Balotelli verso la corte di Mourinho?

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Mario Balotelli al Chelsea? Rumors in arrivo dalla Francia vedrebbero possibile un imminente passaggio di Mario Balotelli dal Milan alla corte di Mourinho.
Tra Mourinho e Balotelli i rapporti non sono mai stati semplici (come dappertutto) ma la stima non è mai mancata. Dopo un inizio di campionato spumeggiante l’attaccante rossonero da tempo vive una fase difficile, complicata da continue ammonizioni, tensioni sul campo e polemiche fuori e sempre meno gol.
Insomma pare che il Milan non faccia più muri per blindare il “Balo ”e il giocatore potrebbe rientrare in una trattativa che porterebbe sotto la Madunina l’attaccante dell’Everton Romelu Lukaku, il cui cartellino è in mano al Chelsea. Mourinho vuole rinforzare l’attacco nonostante la presenza di calibri come Torres, Eto’o e Damba Ba. Questo per riprendersi la testa della Premier Legue e andare fino in fondo in Champion. Gli ultimi tempi non hanno visto i blues spumeggianti e vincenti come un tempo.
Per il Milan invece la difficile situazione in campionato e le incertezze societarie rendono sempre meno pazienti rispetto al rendimento di un giocatore che da vero trascinatore e leader da troppo tempo è alle cronache più per le polemiche e le sue bizzarrie che per i suoi dribbling.
Il quadro che il Milan sta vivendo sul piano del gioco e dei risultati non è certo imputabile solo alle bizze del vulcanico attaccante. In tutte le squadre di alto livello vi sono momenti in cui anche professionisti strapagati possono vivere fasi critiche. E’ però evidente che per come è messo il Milan, dopo le critiche a Matri, non si può certo aspettare che la dirigenza attenda per mesi la ripresa del Supermario che resta comunque uno degli attaccanti più forti e seguiti a livello europeo.
Anche i tifosi, alquanto demoralizzati e confusi, non sembrano più manifestare quel pathos che li legava al loro centroavanti che pareva cosi legato ai colori rossoneri.
Moreno D’Angelo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano