16.8 C
Torino
mercoledì, 22 Maggio 2024

Auto blu nel posto dei disabili. Ricca chiede le dimissioni di Montanari

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Bernardo Basilici Menini

Corre sul web la foto di un auto blu del Comune posteggiata nel posto riservato ai disabili. Uno scatto che dimostrerebbe come il vicesindaco Guido Montanari abbia effettuato una di quelle “malesoste” tanto osteggiate dalla Sindaca Appendino. Infatti, secondo alcuni testimoni e il consigliere della Circoscrizione VIII che ha fotografato l’auto di fronte a corso Corsica 55, l’auto in sosta nel posto riservato avrebbe accompagnato Montanari che doveva seguire una commissione nella sede della Circoscrizione.

Alessandro Lupi, consigliere di Forza Italia della Circoscrizione dove sarebbe avvenuto il fatto, pizzica il vicesindaco su Facebook: «Solo pochi giorni fa il Sindaco Chiara Appendino pubblicava un video contro “l’inciviltà e l’illegalità stradale” annunciando tolleranza zero nei confronti di “comportamenti incivili” degli automobilisti torinesi. Tutto bene, suggerirei soltanto di iniziare dall’auto “blu” utilizzata ieri dal suo Vicesindaco e beatamente parcheggiata nei posti riservati ai disabili di fronte alla sede della Circoscrizione 8».

Anche Fabrizio Ricca, capogruppo della Lega Nord in Comune, non ci sta e chiede le dimissioni del vicesindaco. Non solo per «la bruta figura in circoscrizione» ma anche perchè «in questi quattro mesi ha dato prova di non saper guidare l’asessorato all’Urbanistica».

«Il vicesindaco si dovrebbe vergognare e chiedere pubblicamente scusa – dice Ricca – il paladino della bicicletta e dell’assessorato alla Camminabilità predica bene e razzola male»

«Non solo arriva in auto blu e con autista ma lascia l’auto anche dove capita, incurante delle striscie gialle». Conclude l’esponente del Carroccio

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano