16.2 C
Torino
domenica, 26 Maggio 2024

Appendino visita il nuovo Filadelfia. Salvadori: “Inaugurazione in primavera”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Bernardo Basilici Menini

Prima visita ufficiale della sindaca Chiara Appendino nella “Casa del Toro”, il nuovo stadio Filadelfia. Appendino si è recata in mattinata sui luoghi dove sorgono i cantieri del nuovo Fila, accompagnata dall’assessore allo Sport della Città di Torino Roberto Finardi, per un sopralluogo sullo stato dei lavori e per incontrare Cesare Salvadori, presidente della Fondazione Stadio Filadelfia  e Domenico Beccaria, omologo del Museo Grande Torino. Un’ora di visita in tutto, durante la quale la sindaca è stata accompagnata nella tribuna principale e sul terreno di gioco, con un ampio resoconto sull’avanzamento da parte degli addetti ai lavori.

Il  primo a parlare dell’incontro è proprio il presidente Salvadori: «Sono lieto che sia venuta a visitarci, dimostra interesse per quest’opera». A una delle domande più attese, l’inaugurazione, Salvadori risponde con lucido ottimismo: «Con il lavoro siamo a ottimo punto, in anticipo rispetto ai programmi ufficiali. Imprevisti a parte, siamo certi di poter inaugurare il Filadelfia nella prossima primavera e tutta la squadra vuole arrivare qui il prima possibile: lo stesso Mihajlovic ha detto che con un impianto adatto si guadagnano fino a otto punti in classifica».

Da sinistra: Cesare Salvadori, Chiara Appendino e Gino Strippoli, direttore di Toronews, durante il sopralluogo
Da sinistra: Cesare Salvadori, Chiara Appendino e Gino Strippoli, durante il sopralluogo

I lavori, racconta Salvadori alla Sindaca durante la visita, procedono al meglio. La tribuna principale è quasi ultimata e i manti erbosi sono tra i migliori. La parte mancante, Museo a parte, sono gli impianti elettrici e idrici. Da gennaio dovrebbe essere tutto ultimato e si potrà procedere con i collaudi, in parallelo con le rifiniture.

Il presidente della Fondazione Stadio Filadelfia manda poi una stretta di mano e una richiesta a Chiara Appendino: «Alla nuova amministrazione chiediamo di mantenere il rapporto con la fondazione così come è nato e sta procedendo. Deve assisterci soprattutto nella fase del completamento di questo impianto, vale a dire il museo, senza il quale l’impianto non è completo. Sono necessari almeno due milioni di euro di fondi che ancora non ci sono. E’ chiaro che più sono i soldi e meglio verrà il tutto. Avere a disposizione solo due milioni significherebbe perdere una grande occasione rispetto a poterne avere otto, per esempio».

Appendino e Salvadori

Se Chiara Appendino non rilascia dichiarazioni ufficiali, a parlare a nome del Comune è l’assessore allo Sport Finardi: «Grande soddisfazione ogni volta che vediamo il Filadelfia, la meta è ormai vicina ed è una grande emozione. Sta venendo molto bene». Sugli impegni delle istituzioni, in primis economici, l’assessore procede con cautela: «Il Comune si è già impegnato in passato, adesso valutiamo in base alle necessità che si porranno. Per quanto riguarda il contributo che possiamo dare ai fondi ancora non so dirlo, dobbiamo vedere quanto manca, se possiamo avere qualche appoggio esterno. Ci stiamo concentrando sul finire questa prima parte, poi ci siederemo intorno a un tavolo e faremo le opportune valutazioni».

appendino filadelfia

Poche battute invece per Chiara Appendino: «L’importante è che ci sia la volontà di tutti perché questo luogo diventi una parte della città, cosa che sta succedendo». Poi, molta ironia sul fatto che una sindaca juventina sia in visita in un “luogo sacro” della fede granata come il Filadelfia: «Sono l’unica qua dentro?  Non credo, secondo me nessuno ha il coraggio di ammetterlo. Solo i piccioni sono gli unici bianconeri rimasti». Lo stesso Salvadori scherza: «Il derby? Non ne voglio parlare di fronte a una juventina».

Il sopralluogo della tribuna principale
Il sopralluogo della tribuna principale
- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano