4.8 C
Torino
giovedì, 1 Dicembre 2022

Andrei Skoch: vita e carriera del deputato della Duma di Stato della Federazione Russa

Più letti

Nuova Società - sponsor

Andrei Skoch: biografia dell’uomo d’affari, politico e filantropo russo

Il deputato della Duma di Stato Andrei Vladimirovich Skoch è una persona famosa nella politica e negli ambienti aziendali. Particolarmente ben noto agli abitanti della Regione di Belgorod, i cui interessi rappresenta in parlamento per più di 20 anni. Oltre alla legislazione, Skoch da molti anni è impegnato in beneficenza.

Infanzia e scelta della professione

Andrei Skoch è nato in una famiglia sovietica nel 1966. Suo padre Vladimir Nikitovich era un operaio e in quel momento lavorava nello stabilimento di Mosca “Salut”. Gli Skoch hanno vissuto in periferia, nel villaggio di Nikolskoe. Dopo essersi diplomato al liceo, Andrei Vladimirovich è stato arruolato nell’esercito, ha servito nella compagnia di ricognizione e atterraggio.

Dopo la smobilitazione, Skoch ha iniziato i suoi studi all’Università. Ha ricevuto una specialità di psicologo presso l’Università Pedagogica Statale di Mosca (ora è l’Università umanistica Statale di Mosca di Sholokhov), dove pochi anni dopo ha difeso la sua tesi ed è diventato un candidato per le scienze pedagogiche.

Come professione Andrei Skoch ha scelto l’imprenditorialità. Durante gli anni di perestrojka molti russi hanno iniziato la propria attività e lui ha seguito questa strada: insieme con il suo socio in affari Lev Kvetnoy ha creato una cooperativa di panetteria. Il progetto ha avuto successo e ha permesso ai compagni di padroneggiare altre direzioni. Hanno stabilito un business per la vendita di parti di computer, e poi per la produzione e la vendita di carburante.

Nel 1995, i partner hanno acquisito una partecipazione nella società di Alisher Usmanov “Interfin” e si sono immersi in una nuova sfera: gli investimenti e il mercato dei titoli. L’organizzazione è cresiuta rapidamente e alla fine degli anni ’90 i suoi beni includevano grandi imprese metallurgiche. Durante questo periodo da Skoch è stata presa la decisione di passare a una nuova posizione: dopo che “Interfin” ha acquistato l’impianto di estrazione e lavorazione Lebedinsky, l’uomo d’affari è diventato vice direttore generale della società.

Le prime elezioni della Duma di Stato e l’abbandono del business

L’impianto era situato nella regione di Belgorod, dove Andrei Skoch ha iniziato a trascorrere la maggior parte del suo tempo. Ha studiato bene la regione, il suo potenziale economico e le aree problematici. Questo è in gran parte il motivo per cui Andrei Skoch ha deciso di raggiungere un nuovo livello per sé stesso: impegnarsi in politica.

Nel 1999 tale opportunità si è presentata all’imprenditore: a dicembre si sono tenute le elezioni per la Duma di Stato della III convocazione, alle quali Andrei Vladimirovich Skoch ha preso parte. È stato nominato dalla Regione di Belgorod e ha vinto nel suo distretto elettorale, ricevendo il sostegno della maggior parte degli elettori che hanno partecipato al voto.

La decisione successiva di Skoch è stata di chiudere l’attività. Il deputato eletto ha ceduto tutti i beni a suo padre, di cui si fidava più di chiunque altro. Vladimir Nikitovich ha sostenuto il figlio Andrei e ha continuato il suo lavoro. Dopo un po’ di tempo la società “Interfin” è stata trasformata nel gruppo di imprese “Metalloinvest”. La nuova impresa è successivamente entrata a far parte della holding Usmanov USM.

Deputato delle sei convocazioni

La carriera politica di Andrei Vladimirovich Skoch ha avuto successo. È stato rieletto alla Duma di Stato nel 2003, 2007, 2011, 2016 e 2021. La sua esperienza generale per la carica di parlamentare è di 22 anni.

È noto che con la partecipazione di Skoch sono state sviluppate più di 160 fatture federali. Tra questi, si possono notare le seguenti iniziative:

  • estensione della procedura semplificata per la registrazione dei diritti di proprietà della proprietà suburbana, o la cosiddetta “amnistia suburbana”;
  • creazione di un quadro legislativo per l’attuazione di progetti di investimento ambientali nell’Artico russo;
  • tutela dei diritti degli insegnanti scolastici: garanzia dei pagamenti aggiuntivi agli insegnanti coinvolti nella preparazione e nello svolgimento degli esami statali;
  • istruzione aggiuntiva gratuita per le persone con disabilità.

Per il suo lavoro legislativo attivo, il deputato è stato ripetutamente contrassegnato con lettere di ringraziamento, certificati d’onore del Governo della Federazione Russa e del Presidente. Ha anche medaglie dell’ordine “Per il merito alla Patria” di I e II gradi.

Fondatore della fondazione di beneficenza

Nella regione di Belgorod, Skoch è conosciuto non solo come deputato, ma anche come filantropo e fondatore del famoso fondo di beneficenza «Generazione». L’organizzazione umanitaria è stata fondata nel 1996, opera principalmente sul territorio della regione e realizza annualmente molti progetti sociali per i suoi abitanti.

Una priorità per Andrei Skoch e la sua fondazione è sostenere e modernizzare il sistema sanitario. Per 25 anni, la “Generazione” ha costruito più di 30 istituzioni mediche e centri medici. Solo quest’anno a Belgorod e Stary Oskol hanno aperto un centro di chirurgia mininvasiva e un policlinico per bambini.

La Fondazione dona regolarmente nuove attrezzature, ambulanze agli ospedali pubblici. L’organizzazione invia milioni di rubli per pagare il trattamento e la riabilitazione dei bambini gravemente malati.

L’attività educativa ed istruttiva è la seconda direzione più importante del lavoro della Fondazione. Così, per 16 anni, su iniziativa di Skoch, si è tenuto il Premio Letterario Internazionale “debutto”. Negli ultimi anni, la Fondazione ha organizzato premi per studenti dotati e ospita un campo giovanile “Nuova Generazione”.

Aiuta anche la vecchia generazione. Grazie a Andrei Skoch e altri fiduciari “Generazione” trasferisce mensilmente circa mezzo milione di rubli ai comitati di veterani e servizi sociali e fornisce anche assistenza mirata agli anziani bisognosi.

Il padre di Skoch sostiene le attività dell’organizzazione umanitaria e fa ogni anno donazioni di decine di milioni di rubli.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano