24.4 C
Torino
domenica, 13 Giugno 2021

Altaforte esclusa dal Salone del Libro, al via la causa civile

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

La causa civile promossa dalla casa editrice Altaforte per l’esclusione dal Salone del Libro 2019 per la sua vicinanza a CasaPound inizierà il 18 dicembre. 

“E’ una vicenda – spiega il portavoce di Altaforte, l’avvocato Gino Arnone, che patrocina la casa editrice insieme all’onorevole Maurizio Paniz – che restituisce un problema ben più grave: quello della mancanza di pluralismo e libertà di opinione che sono condizione imprescindibile per un Paese civile, come affermato nella Costituzione”. Altaforte, che intendeva presentare un libro su Matteo Salvini firmato dalla giornalista Chiara Giannini, aveva prima avuto uno stand per poi vedersi revocata la possibilità di partecipare alla kermesse.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor

Primo Piano