L’Inps comunica che con la mensilità di Aprile 2020 sarà posta in pagamento la Pensione nella misura stabilita dalla Legge di Bilancio. Cosa comporterà questo per tutti i Pensionati? Vediamolo insieme.

Aggiornamento Pensioni: cosa prevede la Legge di Bilancio 2020

La Legge di Bilancio 2020 ha introdotto un nuovo meccanismo di rivalutazione automatica dei trattamenti pensionistici per il triennio 2019-2021, che è parzialmente diverso da quello applicato in occasione della prima rata di Gennaio 2020. La novità per il 2020 consiste nell’eliminazione della fascia di rivalutazione delle Pensioni comprese fra tre e quattro volte il trattamento minimo, che viene ora accorpata alla fascia di rivalutazione pari al 100% dell’indice di rivalutazione.

Successivamente è stata effettuata una seconda operazione di rivalutazione solo per i Pensionati i cui trattamenti complessivi si collocano nella fascia compresa fra tre e quattro volte il trattamento minimo. A questi Pensionati, nel Mese di Aprile, saranno corrisposti anche gli arretrati da Gennaio a Marzo, oltre all’adeguamento della relativa mensilità. Attendiamo la pubblicazione da parte dell’Inps della Circolare con tutti i dettagli delle disposizioni.

Aggiornamento Pensioni: in pagamento per il 1° Aprile

L’Inps, inoltre, ricorda a tutti i Pensionati che il pagamento della mensilità sarà effettuato, come da calendario, il primo giorno bancabile del mese e quindi Mercoledì 1° Aprile 2020.

Se avete la necessità di contattare l’Inps, a causa della diffusione dei contagi da COVID-19 sul territorio nazionale, l’Istituto ha potenziato i canali telefonici e telematici, attivi con gli stessi standard di qualità e nelle consuete fasce orarie di apertura al pubblico, e quindi dalle 8.30 alle 12.30. Resta sempre attivo il Contact Center nazionale al Numero Verde gratuito 803-164 da rete fissa o il numero fisso 06-164164 da cellulare, a pagamento in base alla vostra tariffa telefonica.