16 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

A Torino apre la nuova sede di Synergie Italia

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Giovedì 29 settembre, alle 17:00 l’agenzia per il lavoro Synergie Italia inaugura nel capoluogo piemontese il suo nuovo quartier generale, nella sede di via Pisa 29. Per l’occasione è prevista una visita del nuovo complesso e una presentazione delle persone che si occupano dei programmi di orientamento, formazione, selezione del personale e somministrazione.

Alle 17:30 è previsto un intervento dell’amministratore delegato Giuseppe Garesio insieme all’omologo del gruppo, Daniel Augerau, e un confronto il governatore del Piemonte Sergio Chiamparino, la sindaca di Torino Chiara Appendino, Luca Mattioli, vicepresidente di Confindustria e presidente dell’Unione insutriale e Gian Maria Gros Pietro, presidente del cda di Intesa Sanpaolo.

Un modo per conoscere chi si confronta quotidianamente con i grandi temi del lavoro, dalle politiche attive all’incrocio tra domanda e offerta, dal reclutamento all’outsourcing.

Synergie Italia è stata creata nel 1999 dal gruppo francese omonimo e ha operato su tutto il territorio nazionale, fino a piazzarsi al settimo posto tra le agenzie di lavoro, con 400 dipendenti diretti di cui l’80% under 40, l’80% donne e il 70% a tempo indeterminato, 12.000 lavoratori interinali in missione ogni giorno, di cui 1100 a tempo indeterminato e 1700 tirocini.

«Nel settore delle APL la crescita è stata del 10% circa negli ultimi 3 anni, Synergie ha registrato un +15%. I dati di fatturato sono positivi, chiuderemo il 2016 con 250 milioni e un +15%. – ha dichiarato l’ad Garesio- Gli obiettivi dei prossimi mesi sono arrivare alle 100 filiali con copertura dell’intero territorio nazionale (stiamo aprendo anche le filiali di Sicilia e Sardegna). Sta inoltre crescendo l’attività delle nostre nuove divisioni specializzate che ci permettono di diversificare la nostra offerta sul mercato: stiamo ricercando 300 ingegneri specializzati in tutta Italia».

«Torino può ancora candidarsi ad ospitare lo start up e il consolidamento di imprese importanti nel settore dei servizi, in asse con Milano -conclude Garesio- E in Piemonte esistono forze imprenditoriali che possono essere valorizzate e coltivate».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano