17 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

A MasterChef faranno a meno delle perle di Filippo

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Gli aspiranti chef rimangono in nove, e “otto sono di troppo” come annuncia Carlo Cracco al termine delle due puntate andate in onda ieri sera su Sky Uno. In cucina cedono i nervi, aumenta la paura, si perdono le certezze e al pressure test serve il sangue freddo che uno chef acquisisce solo con il tempo.
Escono “il conte” Giuseppe e Filippo, il primo on rammarico il secondo diremmo proprio di no.
Il tredicesimo episodio si apre come sempre con la mistery box e il tema principale della sfida sono gli spaghetti, da realizzare con gli ingredienti celati nella cassetta di legno, mettendoci gusto e creatività. Molto belle e originali alcune realizzazioni, vince il catechista Paolo che convince gli chef con la sua Millefoglie di spaghetti e meritano un plauso gli spaghetti in cialda di Amelia.
In dispensa il catechista non trova tre piatti tra cui scegliere ma uno solo: un pollo ripieno con contorno di verdure saltate in padella. La sorpresa consiste nello scegliere le coppie che lavoreranno ad un piatto insieme, mettendole in difficoltà.
Strategia che Paolo applica e che modificherà in corsa sostituendosi a Maria, che non parteciperà alla sfida. Il concorrente aveva la possibilità di andare direttamente in balconata, ma non è riuscito a superare la prova della cottura di un perfetto uovo in camicia. Vincono Nicolò e Arianna (che sarannoi  capitani della prova in esterna), i peggiori sono il Conte ed Amelia. Esce il primo e Amelia andrà direttamente al pressure test.
La prova in esterna è suggestiva, si tiene in Irlanda in un campo da Rugby dove i cuochi amatoriali dovranno cucinare per il “terzo tempo” delle squadre. Dopo aver fatto la spesa in loco la sfida si gioca sulla cottura della carne, e la vincono i rossi capitanati da Arianna.
Il pressure test è sempre il momento più adrenalinico della serata e anche i migliori cadono in piatti sbagliati ed errori banali come capita a Nicolò. Ma dopo una sfida a step, si salva ancora una volta Amelia ed esce Filippo, nella serata in cui sfoggia un’italiano ed un inglese da comiche, e dove non fa mancare massime da “gladiatore” (un pò gonfiato…), ma il pollice è verso e lascia il grembiule.
 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano