25.7 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Volpi: disinformazione infodemica online

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

A Nel periodo di maggior emergenza a causa del Covid 19 pare che online alcune “Entità statuali esterne”stanno facendo disinformazione sul web con “una campagna infodemica che vede nei paesi dell’Unione Europea, e nell’Italia come obiettivo non secondario, il proprio target”.
Ad affermare questa situazione che si è venuta a creare in questo periodo cruciale per tutti gli Stati europei è il presidente del Copasir Raffaele Volpi, informando che il Comitato “ha investito l’onorevole Enrico Borghi di una prima ricognizione sull’argomento”.
La tematica, spiega Volpi, è stata affrontata dal Copasir il 25 marzo.
“Le caratteristiche dell’azione in corso, condotta secondo modalità già oggetto nel recente passato di comunicazioni da parte dell’European External Action Service (Eeas) dell’Ue possono essere ricondotte all’azione di entità statuali esterne.
A seguito di ciò “Il Comitato Parlamentare per la Sicurezza della Repubblica” conclude Volpi “esprime il proprio sostegno all’azione in corso da parte degli apparati di sicurezza nazionali, finalizzato a salvaguardare e rafforzare i livelli di contrasto alle minacce ibride nei confronti dell’Italia e dei propri alleati”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano