17.1 C
Torino
sabato, 25 Maggio 2024

Valle – Lavolta (PD): “Quali sono le intenzioni segrete di Cirio sul CSI?”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Questa mattina in Consiglio Regionale il consigliere del Partito Democratico Daniele Valle ha presentato una questione preliminare alla discussione del c.d. collegato, sul quale la giunta regionale ha presentato un emendamento che sopprime la personalità giuridica di diritto pubblico del CSI, qualificandola “ormai desueta”.

“Quali sono le reali intenzioni della giunta Cirio sul CSI? Perché questo emendamento che apre la strada alla vendita di quote o alla dismissione? Perché modificare la natura pubblica del Consorzio con un emendamento presentato in aula e all’ultimo momento, senza una discussione trasparente? I soci del consorzio sono informati? E i lavoratori?”, ha chiesto il consigliere all’apertura dei lavori.

“Per l’ennesima volta, qualcuno vorrebbe sfondare il portone del Consorzio che gestisce le piattaforme informatiche e i dati degli enti pubblici della regione per consentire ad aziende private di entrare. E noi, nuovamente, come già accaduto in questi anni abbiamo il dovere di riflettere e agire” ha dichiarato preoccupato il consigliere comunale Enzo Lavolta, responsabile lavoro della segreteria regionale PD.

“E’ desueto riconoscere il valore pubblico di una PA che si coordina tra i suoi vari livelli, che fa cose insieme perché si riconosce portatrice di finalità e progettualità condivise, che si fa sistema sia sul piano alto degli indirizzi e della programmazione, sia su quello operativo della realizzazione? E’ desueto affermare che il DATO gestito dal CSI è un bene pubblico e in quanto tale deve essere gestito con elementi di garanzia pubblica?” Queste le domande che Lavolta rivolge alla giunta regionale.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano