16.3 C
Torino
domenica, 26 Maggio 2024

Tribunale Pinerolo, altro che decreti correttivi imminenti: Severino e Cancellieri lo hanno chiuso

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

La chiusura definitiva, oggi, del Tribunale di Pinerolo – come degli altri 29 tribunali giudicati inutili in tutta Italia dal governo – porta la firma di due ministri che hanno deciso di adottare una misura legislativa contraria al pronunciamento del Parlamento e agli stessi criteri contenuti nel decreto legislativo del 2012. Severino prima e Cancellieri poi hanno deciso, soprattutto per il Tribunale di Pinerolo, di intraprendere una scelta sbagliata, controproducente e ridicola che cozza contro ciò che il Parlamento ha ripetutamente detto negli organismi competenti e contro le normali esigenze di funzionalità della giustizia in quei territori.
Come, spiace dirlo, si sono rilevate ridicole, se non grottesche, le rassicurazioni di quei parlamentari piemontesi che annunciavano quasi ogni settimana il varo di un “decreto correttivo” che ripristinava il Tribunale di Pinerolo. Le promesse, quando sono ridicole e grottesche, non occorre farle. Perché si traducono nel giro di poco tempo in boomerang altrettanto ridicoli e grotteschi.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano