20.9 C
Torino
domenica, 26 Maggio 2024

Trasporto disabili la replica dei consiglieri comunali M5S

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle

Su “Nuovasocietà” del 19 gennaio a firma dei consiglieri del Partito Democratico, Domenico Carretta e Maria Grazia Grippo si legge un articolo in cui con tanta superficialità gli autori affermavano che la decisione dell’amministrazione, per garantire il trasporto disabili, sia quello di legarla a una voce d’entrata incerta e senza dubbi odiosa come le multe.
Se il consigliere Carretta avesse ascoltato meglio le dichiarazioni rilasciate a verbale dall’Assessora Maria Lapietra, durante la commissione congiunta trasporti e pari opportunità del 18 gennaio, avrebbe appreso che si sottolineava l’importanza di garantire il servizio e di vincolare la spesa “ad un incasso certo e che non sia passibile a tagli futuri” .
Questo dichiarava l’Assessore Lapietra in Commissione proponendo a titolo esemplificativo di legare il servizio ad un’entrata certa come la ZTL.
I consiglieri Carretta e Grippo evidentemente hanno ritenuto plausibile un tale tipo di soluzione sommaria al problema del trasporti dei disabili, forse influenzati dalle politiche sociali incerte della passata amministrazione.
Da noi la ferrea volontà di continuare a garantire un servizio imprescindibile come quello del trasporto disabili.

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano