14.8 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

Torino, truffa per tre anni un invalido, sottratti 500 mila euro

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

I Carabinieri della Compagnia Torino San Carlo hanno fermato una donna italiana di 48 anni che, per tre anni, ha ingannato il 64enne invalido che assisteva, sottraendogli 500 mila euro. La donna ha speso il denaro per cure dentistiche, un’automobile, una casa da 220mila euro e interventi estetici.

Negli anni passati al fianco dell’anziano, soggetto a deficit cognitivo, la truffatrice ha fatto credere che fosse innamorata di lui e che si sarebbero presto sposati, coronando il loro sogno trasferendosi in Liguria.

Gli agenti, avvisati dagli impiegati della banca che avevano notato uno strano flusso di uscite dal conto dell’anziano, hanno sequestrato alla donna il conto corrente e l’appartamento nella zona nord della città, ritenuto provento della truffa. A seguito di ulteriori indagini i carabinieri hanno potuto confermare che la badante era l’unica beneficiaria di tutti i versamenti fatti dal 64enne negli ultimi tre anni.

Per estorcere i soldi la 48enne, che è stata sottoposta al divieto di dimora nel comune di Torino e al divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dall’uomo, aveva imbastito una rete di bugie, e alla vittima aveva anche raccontato che i soldi sarebbero serviti per curare la prorpia madre gravemente malata. L’uomo, che non ha familiari stretti, e’ stato affidato ai servizi sociali.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano