13.3 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

Torino, passante ferroviario coperto pronto per la primavera 2016

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Saranno bandite a gennaio 2015 le gare per il passante ferroviario coperto di Torino. Dopo l’approvazione del progetto del decreto del Fare nell’agosto del 2013, con un finanziamento di 25 milioni di euro, l’attesa per il passante ferroviario è finita. I bandi di gara si potranno presentare da gennaio 2015 e i lavori dovrebbero concludersi in un anno, come spiegano il sindaco di Torino Piero Fassino, (che allo scadere del suo mandato, nel 2016, dovrebbe comunque riuscire ad inaugurare il progetto), l’assessore comunale alla Viabilità Claudio Lubatti, l’onorevole Paola Bragantini ed il senatore del Pd Stefano Esposito.
I lavori, da corso Inghilterra e piazza Baldissera, per un totale di 2.580 metri saranno divisi in quattro lotti, che «partiranno contemporaneamente perché – ha sottolineato Lubatti – per noi il centro e le periferie hanno la stessa importanza».
La nuova linea ferroviaria cambierà per sempre la viabilità e l’aspetto della città mentre nella zona che va da corso Vittorio Emanuela II fino in piazza Statuto dovrebbe entrare in funzione anche il sottopasso.
Dopo le gare per i 4 lotti, partirà l’iter per il quinto ed ultimo tratto, interessato anche dalla variante urbanistica 200 e dal tracciato della linea 2 della metropolitana. «La copertura del passante ferroviario – ha sottolineato Fassino – è un’opera da lungo attesa, boccata per una serie di procedure amministrative ministeriali. Verra’ finalmente ricucite due parti della città, ad est ed ovest di corso Principe Oddone, storicamente sempre divise dalla ferrovia».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano