18.9 C
Torino
venerdì, 21 Giugno 2024

Torino-Lione, venerdì a Torino riunione del nuovo osservatorio. No Tav: “Tavoli per devastare la valle”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

E’ stato convocato per venerdì a Torino il nuovo osservatorio per la Torino-Lione, in cui l’amministrazione Lo Russo ha deciso di rientrare dopo che Appendino e maggioranza Cinque Stelle ne erano usciti. “Partecipare a questi tavoli è utile solo a chi vuole devastare la Valle di Susa. Serve come successo negli ultimi incontri europei sui corridoi di mobilità a portare a casa altre risorse per devastare e sprecare denaro pubblico” dichiara il Movimento No Tav secondo cui l’Osservatorio “serve a far credere all’opinione pubblica e alle vere vittime delle grandi opere che queste ultime sono “condivise” da chi le subisce”. “Sentiamo da tanti anni il ripetersi di alcune assurde giustificazioni propedeutiche alla partecipazione per recuperare materiale e informazioni. Falso i materiali e le informazioni si recuperano con un metodico lavoro di accesso agli atti pubblici nei vari depositi dei progetti presso i protocolli degli enti coinvolti”. “Fare gli interessi della Valle di Susa non vuol dire dunque sedersi con chi la vuole devastare o comprare”, concludono i No Tav. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano