Un uomo è stato denunciato lunedì scorso polizia stradale dopo un controllo nei pressi del casello autostradale di Ivrea, all’altezza con Pavone Canavese. Gli agenti hanno notato che manifestava chiari sintomi dovuti all’assunzione di sostanze alcoliche:  l’alito vinoso, il ritmo del linguaggio e i suoi movimenti hanno fatto sì che venisse sottoposto alla prova etilometrica.

L’accertamento, nelle due prove ha dato un esito pari a 2,50 g/l valore ben oltre il limite di 0,5g/l.

L’uomo ha anche fornito l’autocertificazione per la giustificazione degli spostamenti in quanto impiegato nell’industria funebre. Tuttavia, per via del tasso alcolico, è stato denunciato per la guida in stato di ebbrezza e gli è stata ritirata della patente.