14.1 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Teatro RegioTorino in attivo, +1,6% incassi biglietti. Fassino: “Nuova amministrazione continui a dare sostegno”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il Teatro Regio di Torino chiude l’esercizio 2015 in attivo, per il quinto anno consecutivo.
Con un utile di 2.295 euro su un bilancio di oltre 38 milioni di euro, nonostante l’ulteriore diminuzione dei contributi pubblici, a partire da quello dello Stato che nel 2015 è stato di 14.100.000 euro, 1.200.000 in meno rispetto al preventivo e circa 200.000 euro in meno rispetto al consuntivo 2014 e che la Regione Piemonte ha ridotto di 300.000 euro l’apporto, portandolo a 2.500.000 euro, mentre il Comune di Torino ha erogato un contributo di 4.000.000, 100.000 in meno del 2014.
«Ancora una volta il Teatro Regio – ha detto il Sovrintendente Walter Vergnano – è stato capace di chiudere in attivo il bilancio grazie a ulteriori risparmi di gestione, alla serietà e al senso di responsabilità dei lavoratori e all’ottimo rapporto con il pubblico, che ha fatto registrare un aumento degli incassi da biglietteria dell’1,6% rispetto al 2014. Fondamentale è stato l’apporto di Soci Fondatori, Partner e Sponsor, grazie ai quali abbiamo iscritto a bilancio 5.654.354 euro. Continuiamo a essere il teatro più amato dagli italiani, come testimonia il maggior numero di preferenze nel settore per la destinazione del 5xmille».

I conti sono stati approvati dal Consiglio di Indirizzo del Teatro Regio, dopo l’unanime parere favorevole dell’assemblea dei soci fondatori.

L’ex sindaco Piero Fassino, che ha partecipato al consiglio in teleconferenza,  ha invitato la nuova amministrazione, targata Chiara Appendin, a sostenere il Teatro Regio.
«Esprimo un sentito ringraziamento a tutti i soci per la partecipazione attenta e attiva, al Sovrintendente Vergnano per il lavoro svolto, al Direttore artistico Fournier e al Direttore musicale Noseda, anche per gli importanti riconoscimenti internazionali che il Teatro ha ottenuto in questi anni, ribadendo inoltre che continuerò l’opera di sensibilizzazione nei confronti del ministro Franceschini affinché vengano riconosciute, anche in termini di contributi, la quantità e qualità del lavoro svolto dal Regio», ha detto Fassino che ha ricevuto i ringraziamenti Walter Vergnano per «la passione e l’impegno con il quale ha seguito, in questi cinque anni, il Teatro Regio».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano