5.1 C
Torino
mercoledì, 30 Novembre 2022

Tav: si discute l’archiviazione di Virano per omissioni di atti d’ufficio

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

È stata discussa davanti al giudice delle indagini preliminari Gianni Macchioni, a Torino, la richiesta di un amministratore locale della Valle di Susa, Alberto Veggio, di non archiviare un procedimento che vede Mario Virano, direttore generale di Telt, indagato per omissione di atti d’ufficio.
L’amministratore lamenta il fatto che Virano, quando era presidente dell’Osservatorio sulla Torino-Lione, non consegnò nei tempi e nei modi stabiliti dalla legge della documentazione che voleva consultare. Secondo il pubblico ministero Giancarlo Avenati Bassi Virano non ha commesso reati e ha ribadito le ragioni della sua proposta di archiviazione

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano