13.6 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

Sullo sgombero del Gabrio arrivano precisazioni dall’assessore Rolando

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Bernardo Basilici Menini

Dopo circa due ore dalla prima dichiarazione, arriva una precisazione dell’assessore Sergio Rolando, che affida a una nota ufficiale una mezza rettifica su quanto affermato a proposito del Csoa Gabrio.

«Con riferimento alla risposta di oggi in consiglio comunale, la quale rappresenta necessariamente un sunto dei fatti – afferma Rolando – corre l’obbligo di precisare che l’amministrazione ha preso atto dell’iter avviato nel 2013 dalla giunta precedente. L’amministrazione comunale ha risorse necessariamente limitate e, come più volte chiarito, intende concentrarsi su alcune priorità come l’ex Moi e via Germagnano. Al momento non sono previsti interventi nell’immobile oggetto dell’interpellanza».

Quindi, la «ferma intenzione di sgomberare il Csoa Gabrio» della Giunta Appendino sarà portata avanti dopo gli sgomberi di ex Moi e campo nomadi di via San Germagnano. L’iniziativa di Rolando, forse, non era stata concordata con il resto della Giunta e con la maggioranza in Consiglio. Potrebbe essere questo il motivo che ha spinto a questo misterioso dietro-front.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano