14.1 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Strage di Caselle, confessa il convivente dell'ex domestica

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Svolta nella notte sulla strage di Caselle. Dopo tre giorni dal triplice omicidio di Claudio Allione, 66 anni, ex impiegato Sagat, Maria Angela Greggio, 65 anni, professoressa in pensione, e la madre di lei, Emilia Campo Dall’Orto, 93 anni, i Carabinieri del nucleo investigativo di Torino hanno messo in stato di fermo Giorgio Palmieri, 56 anni pregiudicato.
Si tratta del compagno dell’ex colf della famiglia Allione, Dorotea De Pippo. Una strage compiuta per questioni economiche. E lo stesso Palmieri avrebbe confessato di essere lui il killer: «Si, sono stato io» ha detto agli investigatori. Il triplice omicidio sarebbe avvenuto venerdì 3 gennaio.
Il primo a commentare il fermo per bocca del suo avvocato, Stefano Castrale, è il figlio di Claudio e Maria Angela, nonché nipote di Emilia, Maurizio Allione il quale dice: «Ho sempre avuto fiducia nelle indagini dei Carabinieri». E le indagini vanno avanti. Ora bisogna capire se Palmieri ha agito da solo o se ci sono complici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano