13 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

Smat: “Il fondo non si tocca”. Appendino accusa: “È usata per battaglie politiche personali”. Per Lavolta è disastro annunciato.

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di A.D.

Chiara Appendino non potrà attingere al cento per cento del fondo di riserva di Smat. Con 77 voti contrari i sindaci dei comuni soci della Società Acque Torinesi hanno rispedito al mittente la richiesta della distribuzione straordinaria, circa 5 milioni, della riserva facoltativa di 8,4 milioni di euro. Trenta sono stati i voti favorevoli, quattro gli astenuti.
Il primo a commentare quanto accaduto è stato, attraverso i social, il consigliere comunale del Partito Democratico Enzo Lavolta: «Un disastro annunciato – scrive Lavolta – Chiara Appendino prova ad incassare i profitti dell’acqua pubblica e non ci riesce».
«77 Comuni contrari alla sua richiesta sono la dimostrazione dell’assenza di dialogo con i Comuni della sua Città Metropolitana», continua Enzo Lavolta. Il vicepresidente del consiglio Comunale di Torino conclude con amarezza che si tratta di «un grave danno per i conti della Città».
Usa il social anche Appendino per commentare a caldo la bocciatura.
«Qualche amministratore sta usando Smat per la sua personale battaglia politica – scrive su Twitter, la sindaca di Torino – Noi continuiamo a lavorare nel solo interesse dei cittadini».
«Appendino comincia a capire che amministrare è di gran lunga più difficile delle promesse in campagna elettorale – commenta il capogruppo di Forza Italia in Comune Osvaldo Napoli – I sindaci hanno dimostrato, al di là dell’appartenenza politica, di non accettare le proposte “torinocentriche” del Comune, che dimostra di non pensare affatto all’area metropolitana e hanno respinto le regalie proposte dal capoluogo».
«La sindaca sappia fare sintesi e coinvolga tutti», aggiunge l’esponente del centrodestra.

votosmat

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano