16 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Si fingeva malato ma partecipava a gare di sci, carabiniere condannato

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il Tribunale Militare di Verona ha condannato un appuntato scelto del Comando provinciale dei Carabinieri di Verbania ad un anno e tre mesi di reclusione militare, con la pena accessoria della rimozione ma con la negazione della sospensione condizionale. Il sottufficiale è stato accusato di “simulazione d’infermità aggravata e continuata, con più azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso che, al fine di sottrarsi all’obbligo del servizio militare volontariamente assunto, forniva alle autorità sanitarie militari che lo hanno sottoposto a visita dall’ottobre 2012 al febbraio 2013 false versioni sulle proprie condizioni di salute, simulando un’infermità inesistente o più grave di quella realmente sofferta”.
Un immotivato e ricercato assenteismo. Il militare di fronte all’ufficiale medico si è sempre presentato mostrando un’evidente zoppia (mai migliorata nell’arco della convalescenza) e lamentando una sintomatologia riferibile ad una presunta lesione nervosa alla caviglia, con dolore e insensibilità, aggiungendo perciò di non essere in grado di lavorare, così ottenendo un periodo di convalescenza dal 23 ottobre 2012 al 6 marzo 2013. Una bella vacanza per l’appuntato, che però nello stesso periodo non si è risparmiato dal tenere un’intensa attività sciistica a livello agonistico, non solo impegnandosi negli allenamenti ma anche partecipando ad una decina di competizioni.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano