16.2 C
Torino
venerdì, 21 Giugno 2024

Si finge dei servizi segreti e gira armato. Arrestato a Ciriè

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Alla famiglia e alla convivente aveva raccontato di essere un ex militare delle forze speciali americane e collaboratore dei servizi segreti italiani. Una finzione a cui tutti avevano creduto e che aveva portato avanti molto bene visto l’arsenale di armi e materiale militare che i Carabinieri di Ciriè hanno trovato in casa dell’uomo. 

Protagonista è un 45enne di Traves, sorpreso in un bar per un controllo e trovato in possesso di una pistola smith wesson calibro 38 carica e altri due caricatori con 12 proiettili. Per sfuggire agli uomini dell’Arma ha anche simulato un malore ed è stato accompagnato all’ospedale di Ciriè.

Successivamente i Carabinieri hanno perquisito l’abitazione del 45enne e trovato una pistola beretta 7,5 con caricatore oltre a altre numerose munizioni e 16 armi bianche tipo katane. Inoltre aveva anche un giubbotto antiproiettile, un tuta mimetica e una giacca della divisa dell’esercito americano.

L’uomo è stato arrestato per “Porto abusivo di armi e Detenzione abusiva di esplosivo, armi comuni da sparo e munizioni in concorso” e denunciato per “Interruzione di un servizio pubblico o di pubblica utilità, Possesso di segni distintivi contraffatti e Procurato allarme presso l’Autorità”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano