13.1 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

Senzatetto di Piazza D’Armi: Appendino in conferenza stampa ma solo per alcune testate

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Pensavamo che certi atteggiamenti e certe distinzioni fatte dall’amministrazione di Torino targata Chiara Appendino fossero frutto del passato, di quando girava tra i corridoi del Palazzo di Città, con atteggiamenti ben poco gentili verso i giornalisti, il capo ufficio stampa e anche portavoce della sindaca, Luca Pasquaretta. Ma non siamo qua per parlare di lui, visto che lo abbiamo fatto già tanto nelle pagine di cronaca giudiziaria.
Come detto parliamo di atteggiamenti che non ci saremmo mai aspettati da chi si è sempre vantato che Palazzo di Città fosse un palazzo di vetro, dove tutto è trasparente e avevamo quasi creduto che la colpa fosse più del pitbull che di chi governava.
Però non possiamo, anzi non posso in quanto direttore responsabile di una storica testata come Nuova Società, non denunciare il fatto che la sindaca Chiara Appendino ha organizzato una conferenza stampa per pochi intimi. Argomento dell’incontro di questa sera lo sgombero di Piazza D’Armi e il trasferimento al Padiglione 5 di Torino Esposizione di chi era costretto a vivere nei giorni scorsi sotto i portici del Municipio.
Non vedo e non vediamo nulla di trasparente nell’organizzare una conferenza alla presenza solo di Rai, La Stampa, La Repubblica, Corriere della Sera e agenzie AdnKronos e Ansa. Non avvisando non solo la nostra testata ma neanche tutte le altre testate come ad esempio Torinoggi, Torino Today e molte altre ancora.
Riteniamo grave questo comportamento, inspiegabile e che secondo noi mette un bavaglio all’informazione. Un’informazione che non sappiamo se ritenuta scomoda dall’Appendino, ma sicuramente ritenuta meno importante di certe altre testate.
Come crediamo, e speriamo, facciano altri giornali esclusi da questa conferenza stampa, noi denunceremo quanto accaduto all’Ordine dei Giornalisti e all’Associazione Stampa Subalpina.
Non abbiamo partecipato alla conferenza stampa: potremmo riportare le agenzie o comunicati che arrivano dal Comune, ma per quanto riguarda Nuova Società, indesiderata all’appuntamento, preferiamo non scrivere una virgola di quello che ha detto.
Ma sicuramente non resteremo a guardare in silenzio questi atteggiamenti che ci riportano indietro nel tempo. Appendino se ne faccia una ragione: noi esistiamo.

CHIARIMENTI DAL CAPO UFFICIO STAMPA DELLA SINDACA
Gentile direttore, la responsabilità dei rapporti con i media è esclusivamente mia. Questa sera ho commesso l’errore di provvedere, forse anche perché è stata una giornata impegnativa iniziata molto presto, con una non scusabile sufficienza a informare i colleghi di un punto stampa della sindaca.
Mi dispiace, ma non posso rimediare se non scusandomi per l’incidente e non sottraendomi a colpe e responsabilità che sono solo mie.
Ti prego ti pubblicare questa mia precisazione. Grazie
Mauro Gentile

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano