17 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

San Giovanni, musei aperti e monumenti illuminati in attesa dei droni nella Mole

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Niente Farò e niente spettacolo serale in piazza. Ma nonostante le limitazioni resesi necessarie per l’emergenza Coronavirus la giornata di San Giovanni offrirà comunque momenti di svago e attività per i torinesi. 

Infatti, saranno aperti molti musei, tra cui i Musei Reali, Palazzo Madama, Gam e Mao, il Museo Egizio, la Pinacoteca Albertina, il Museo Nazionale del Risorgimento, Camera, la Fondazione Accorsi Ometto, la Cupola della Basilica di Superga, la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, la Palazzina di Stupinigi e la Reggia di Venaria.

Mentre Confesercenti ha lanciato la proposta di tenere aperti i negozi fino a mezzanotte: un’occasione per commercianti e clienti per esprimere al propria volontà di ripresa e riconquistare la città.

Alle 10.30 del mattino al tradizionale Messa solenne in Duomo, mentre alle 12.15 a Palazzo di Città saranno conferite le nomine ai sette Ambasciatori delle eccellenze di Torino e del suo territorio: personalità che si sono distinte per le loro esperienze umane e professionali.

Fasci di luce invece saranno proiettati verso il cielo in tre differenti luoghi cittadini: Superga, Monte dei Cappuccini e Lingotto. Mentre la Mole diventerà un cinema a cielo aperto con i quattro lati della cupola che si animeranno contemporaneamente con uno spettacolo, della durata di 20 minuti: un omaggio alla Torino cinematografica, al cinema italiano e alle grandi star internazionali di tutti i tempi, in un montaggio serrato e visionario realizzato da Donato Sansone.

Niente spettacolo all’aperto ma un’esibizione all’interno della Mole che sarà trasmessa in diretta Tv delle 21.30, insieme agli spettacoli di Genova e Firenze. Gli artisti dello show torinese, ospitato all’interno della Mole Antonelliana saranno: Luciana Littizzetto, Niccolò Fabi, Eugenio in Via di Gioia, Guido Catalano, Suor Cristina l’orchestra del Teatro Regio di Torino, il Maestro Andrea Bacchetti con un omaggio a Ezio Bosso; il poeta Guido Catalano; Christian Greco, Direttore del Museo Egizio, Alessandro Barbero, il Maestro Bruno Santori e il Professor Curnis. 

La serata terminerà con il dj set di Ema Stockholma, prima in diretta tv, successivamente in streaming sulla piattaforma digitale www.sangiovannix3.it sulla pagina Facebook della Città di Torino.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano