-0.1 C
Torino
martedì, 30 Novembre 2021

Salone del Libro, Lagioia: “Grandi scrittori per amore dell’Italia”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

“Abbiamo bisogno di costruire ed immaginare un qualche tipo di futuro e abbiamo chiamato alcuni dei piu’ importanti pensatori del mondo per aiutarci a farlo”, spiega il direttore del Salone internazionale del libro di Torino Nicola Lagioia, a poche ore dell’edizione speciale, “SalToExtra“, interamente online, della manifestazione, che si aprirà alle 19 con la lectio di Alessandro Barbero “Conseguenze inattese” su come l’umanita’ reagisce alle catastrofi, in diretta dalla Mole Antonelliana, il simbolo della citta’ e che proseguira’ fino al 17 maggio prossimo.

“Se ci avessero detto fino a due settimane – afferma Lagioia in un video – che saremmo riusciti a chiamare i piu’ grandi scrittori, scienziati, artisti, filosofi, sparsi in giro per il pianeta per radunarli tutti quanti insieme e simbolicamente sotto il segno del Salone del Libro, non ci avremmo creduto neppure noi stessi. E invece questa cosa e’ successa”.

Tra gli ospiti attesi per parlare “di quanto sta succedendo e soprattutto del futuro” David Quammen, autore di “Spillover”, saggio piu’ che mai attuale in questi tempi, il premio Nobel per l’economia Joseph Stiglitz, Jovanotti, Vinicio Capossela, Alessandro Baricco, Roberto Saviano, Salman Rushdie. Sul sito del Salone, un video propone le immagini di Torino, con la frase “Ricominciamo dalla cultura. Ricominciamo in sicurezza. Ricominciamo insieme”. Dopo il via della manifestazione, sulla Mole Antonelliana questa sera ci sara’ la bandiera del “Salone”.

“E’ un gesto simbolico – dice ancora Lagioia – ma non lo avremmo creduto possibile fino a poche settimane fa e in questo momento e’ anche un piccolo gesto di ribellione in nome del fatto che la vita continua”. SalToExtra supportera’, per tutta la durata della manifestazione, le campagne di raccolta fondi della regione Piemonte e della Citta’ di Torino per l’emergenza Covid-19.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano