21.1 C
Torino
mercoledì, 12 Agosto 2020

Sabato 10 novembre: "Sì, Torino va avanti" la prima manifestazione contro Appendino

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...
Andrea Doi
Andrea Doi
Giornalista dal 1997. Ha iniziato nel '93 al quotidiano La Nuova Sardegna. Ha lavorato per Il Manifesto, Torino Sera, La Stampa. Tra le sue collaborazioni: Luna Nuova, Il Risveglio del Canavese, Il Venerdì di Repubblica, Huffington Post, Avvenimenti e Left. Dal 2007 a Nuova Società, di cui è il direttore dal 2017.

Mentre ci sono ancora dubbi sull’iniziativa che era prevista per domani mattina, sabato 3 novembre, arriva la notizia della prima manifestazione ufficiale contro le posizioni assunte dall’attuale amministrazione Appendino.
Sabato 10 novembre, alle 11 in piazza Castello, davanti alla Prefettura, si sono dati appuntamento “per il rilancio di Torino” chi in questi giorni, soprattutto dopo il voto di lunedì in Sala Rossa contro il Tav, vuol far sentire la propria voce alla maggioranza pentastellata.
A raccogliere l’appello Roberta Castellina, Patrizia Ghiazza, Giovanna Giordano e Adele Olivero, le organizzatrici del gruppo facebook “Sì, Torino va avanti”, che in poco meno di una settimana ha raccolto oltre 25 mila adesioni.
«Facciamo sentire la voce di noi cittadini per rilanciare Torino – dicono – “Sì, Torino va avanti” dà voce al desiderio e alla volontà di tante parte della cittadinanza di rilanciare una città che negli anni ha perso varie opportunità concrete di sviluppo».
«L’iniziativa è apartitica e senza scopo di promozione, di schieramento e cordate, assolutamente non violenta», aggiungono.
«Insieme a tutti i cittadini abbiamo invitato a partecipare gli organizzatori della petizione SI TAV, l’Unione Industriale, l’AMMA, l’Ascom, la Camera di Commercio, l’Ordine dei Commercialisti, degli Avvocati e dei Notai, e stiamo contattando altre associazioni e ordini professionali», dicono le organizzatrici.
Una mobilitazione che, come detto, prende proprio spunto da quanto accaduto lunedì scorso in consiglio comunale con il voto all’Ordine del Giorno contro la Tav e che segue la strada già intrapresa a Roma, dove nelle scorse settimane numerose sigle e cittadini sono scesi in piazza per protestare contro la sindaca Virginia Raggi.
Come detto l’appuntamento è tra sette giorni. Per quanto riguarda invece il 3 novembre era stata diffusa sui social questo appuntamento, nato sempre da un gruppo Facebook, “Torino dice basta“, con molti meno iscritti di “Si, Torino va avanti” e di cui non si conoscono gli ideatori. Indizi che fanno supporre che la manifestazione di sabato 10 è quella ufficiale per quanti vogliono esprimere il loro dissenso alla giunta Appendino.
 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Concorso per dirigenti Comune di Torino, terza puntata: la riammissione

“Più che un concorso sembra una giallo a puntate”, così alcuni concorrenti hanno commentato le novità pubblicate ieri dalla commissione dell’ormai famoso...

Via Germagnano; ‘DemoS’, ‘Torino in Comune’ e ‘LUV’: “Nessun blitz ferragostano, il Comune si assuma la responsabilità”

“‘DemoS’, ‘Torino in Comune’ e ‘LUV’ esprimono forte preoccupazione riguardo all’iniziativa di sgombero del campo di via Germagnano che coinvolge circa 100...

Il pasticcio dei Voucher scuola della Regione Piemonte

Avevano appena ricevuto la mail che confermava l'assegnazione dei voucher scuola per l'anno 2020/21 ma 45 famiglie piemontesi hanno potuto gioire ben...

Torino città Covidless

La città di Torino ha ricevuto oggi l'attestazione Covidless Approach&Trust. Un riconoscimento frutto del progetto di ricerca che ha analizzato le risposte...

Caso Embraco, Cirio: “Da parti in causa serve risposta chiara”

"Seguo la vicenda Embraco ormai da due anni ed è inammissibile che solo oggi, per la prima volta, si siano trovati seduti...