16.7 C
Torino
martedì, 22 Settembre 2020

Regressioni

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Drake
Drake
Sir Francis Drake nato il 13 luglio 1540. Navigatore e corsaro inglese. Collabora con Nuova Società dal 2017, con la rubrica "I corsivi del corsaro". Una leggenda narra che quando si è in pericolo basta battere sul suo tamburo per vedere le vele delle sue navi all'orizzonte e giungere in soccorso.

Oggi più che mai, con le indiscrezioni che si sommano alle certezze sul “caso Pasquaretta”, intristisce scoprire la vulnerabilità delle donne in politica, almeno quelle del Movimento sociale Cinque stelle, dopo decenni di battaglie per l’emancipazione di genere.
Triste parabola constatare che la sindaca Appendino sia stata la prima ad usare per il suo portavoce Pasquaretta il vezzeggiativo di “pitbull”. Come a dire, aderendo ad una vulgata ingenerosa (per il cane, sia chiaro), un “uomo aggressivo”. Quasi a strizzare gli occhi, dunque, ad una qualità necessaria a chi governa.
Così ciò che a parole le donne dicono di detestare, nella sostanza dalla sindaca di Torino è stato accettato e ricercato. Motivo per cui è bene che la politica s’arrenda e alzi bandiera bianca dinanzi ai silenzi della grillina Chiara Appendino.
Del resto i consiglieri grillini lo hanno già fatto consegnando e diffondendo l’immagine di un “pitbull” minaccioso, abituato a usare toni forti soprattutto con i più deboli e loro ad accettare le minacce con naturalezza, probabilmente ignari dell’esistenza, ancora, in Italia del Codice penale. Diretta conseguenza, si è portati a credere, della comprensione reale, effettiva, del verbo minacciare.
Ai “pitbull”, cani intelligenti e versatili nell’aiutare gli esseri umani, è sufficiente anche un solo sguardo per passare all’attacco e per difendere chi lo comanda.

Forse, dopo quanto sta accadendo, non era previsto che a farne sfoggio fosse una donna.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Laus: “Periferie diventino zone franche urbane”

Da tempo Torino è salita sul podio nazionale delle città con le periferie più popolate. E il primato purtroppo le è valso...

Moncalieri, Paolo Montagna si conferma sindaco. Ballottaggio a Venaria e Alpignano

Secondo mandato per Paolo Montagna, l'esponente del Partito Democratico che al primo turno si riconferma sindaco di Moncalieri con un consenso che...

Pd, lavorare sulle periferie per superare il voto “di protesta”

L'analisi del voto, a caldo, è sempre frutto di una percezione personale in attesa di dati più chiari, flussi e studi più...

Caso Ream, Appendino: “Ho agito in buona fede. Resto sindaca ma mi autosospendo da M5s”

Dopo la sentenza di primo grado che la condanna a sei mesi per il reato di falso in atto pubblico relativo al...

I Cinque Stelle dalla parte di Appendino: “Continuiamo a sostenerla”

Se la maggioranza pentastellata ha vissuto momenti di crisi e ha dubitato della propria sindaca non è di certo oggi. Anzi la...