16.8 C
Torino
mercoledì, 29 Maggio 2024

Reddito Cittadinanza, a Torino i beneficiari sono 44 mila

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Sono 20 mila 695 i nuclei familiari di Torino che ricevono ogni mese il Reddito di Cittadinanza, per un totale di circa 44 mila persone. I dati, aggiornati al 7 febbraio, sono stati illustrati oggi in Consiglio comunale dall’assessora al Welfare Sonia Schellino nella risposta ad un’interpellanza della capogruppo di “Rinascita” Federica Scanderebech.

«Di questi sono 8 mila 236 i nuclei familiari beneficiari di Reddito di Cittadinanza inseriti dal ministero sulla piattaforma per la Gestione Patti per l’inclusione Sociale», ha spiegato Schellino.

«Al momento – aggiunge Schellino – il Comune non ha ancora pubblicato un avviso pubblico per enti del Terzo Settore per attivare Progetti utili alla Collettività (Puc) in quanto permangono significative incertezze ancora non risolte dalla normativa nazionale. In particolare la copertura assicurativa relativa a infortuni e malattie professionali».

La vicesindaco ha poi ricordato che la Città «sta già approfondendo le opportunità di attivazione dei Puc all’interno delle diverse Divisioni e Servizi dell’amministrazione». Ad oggi sono arrivati 24 progetti che potranno essere attivati per circa 240 posti.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano