20.6 C
Torino
martedì, 23 Luglio 2024

Quando cambiare le gomme dell’auto?

Più letti

Nuova Società - sponsor

Sembra una domanda con una risposta quasi scontata ma così non è. Sono infatti diverse le variabili che portano a decidere quando effettuare il cambio gomme. Certo, su tutte la stagione, ma non solo. Quello che è certo è l’importanza che i pneumatici hanno in un veicolo, di cui sono l’appendice che maggiormente ne garantisce la sicurezza alla guida. I pneumatici necessitano, quindi, prima ancora di essere cambiati un monitoraggio costante, in linea di massima mensile, e un’attenzione particolare in caso di eventuali urti, ad esempio con il marciapiede mentre si fa una manovra. Ma arriviamo al nocciolo della questione: quando è il momento di comprare un treno di pneumatici nuovi? La risposta è dipende dalla stagione, dall’uso che fate del vostro mezzo e dalle condizioni in cui vi trovate abitualmente a guidarlo. Andiamo più nel dettaglio.

Ogni quanti km cambiare le gomme?

I pneumatici andrebbero cambiati non meno di una volta ogni 5 anni, verificando ogni anno lo stato di usura. Per legge non possono essere superati i 10 anni dalla data di produzione. In termini di Km si va dai 20.000 ai 40.000. A influenzare lo stato di usura delle gomme sono:

  • Immagazzinamento precedente al momento dell’acquisto.
  • Tipo di strade abitualmente percorse.
  • Carico dell’auto.
  • La pressione delle ruote è correttamente mantenuta? Fare attenzione è fondamentale.
  • Velocità media di navigazione.
  • Urti ed eventuali abrasioni.
  • Variazioni ambientali.

La durata dei pneumatici varia anche a seconda della tipologia, e quindi all’appartenenza a una delle tre categorie: invernali, estivi e quattrostagioni. Le gomme invernali possono durare dai 5 ai 10 anni, ma molto fa la percorrenza del mezzo e la presenza di tagli e fori nelle zone usurate; un fattore determinante è la conservazione da un anno all’altro. Gli stessi fattori valgono anche per i pneumatici estivi. Diverso, invece, il discorso per le gomme quattrostagioni che si usurano maggiormente delle stagionali, circa un 10-15% in più, soprattutto nella calda stagione. 

Quando cambiare le gomme estive quest’anno

Avere un treno di gomme specifico per l’estate e uno per l’inverno rappresenta una soluzione particolarmente sicura ed efficiente per la propria auto, che si trova così nelle migliori condizioni per essere guidata. È preferibile qualora i km percorsi fossero un numero medio-alto e in caso di climi particolarmente freddi d’inverno, mai sottovalutare non solo la neve ma anche il ghiaccio, o torridi d’estate.

Quest’anno le gomme invernali sono obbligatorie per circolare su strade provinciali e le autostrade durante il periodo che va dal 15 novembre 2021 al 15 aprile 2022, con un mese di deroga sia all’inizio che alla fine degli estremi indicati. In alternativa si possono scegliere i pneumatici quattrostagioni, risultando pienamente a norma. Se invece si desidera mantenere le gomme estive è possibile comunque circolare su queste strade a patto di avere in dotazione a bordo le catene della misura corretta, le quali dovranno essere montate in caso di necessità.

Potete ordinare le gomme sia presto il gommista oppure, risparmiando non poco, anche online; troverete tutti i dati necessari a questo tipo di procedura nel libretto di circolazione della vettura. L’importante è prepararsi per tempo. Per non trovarsi all’ultimo in una condizione di emergenza e godersi la vettura a pieno, sapendola in totale sicurezza.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano