5.5 C
Torino
martedì, 9 Marzo 2021

Processo Salvini, respinta la richiesta di legittimo impedimento

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il Tribunale di Torino ha respinto la richiesta di legittimo impedimento che il difensore di Matteo Salvini aveva depositato per l’udienza prevista oggi nel processo in cui il leader della Lega è imputato di vilipendio alla magistratura. 

Per l’avvocato Claudia Eccher a impedire la presenza in aula del segretario del Carroccio è la crisi di governo che lo costringeva a restare a Roma. Ma per il giudice Roberto Ruscello non c’è legittimo impedimento e l’udienza è proseguita con la testimonianza di Alessandro Canelli, sindaco di Novara.

L’avvocato Eccher ha precisato come intenzione di Salvini è di farsi interrogare ma al momento è impegnato nei tavoli legati alla situazione politica romana e alle comunicazioni del premier Conte. 

Il leader della Lega è chiamato a rispondere in tribunale di alcune frasi che pronuncio nel 2016 a Collegno, nell’hinterland torinese, durante il congresso piemontese del partito.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano