19.5 C
Torino
lunedì, 15 Luglio 2024

Post-pandemia: Sport sempre più smart

Più letti

Nuova Società - sponsor

La pandemia da Covid-19 ha modificato molti aspetti nella vita delle persone, tra questi lo sport divenuto ormai sempre più smart. I dati parlano chiaro, il mercato dei dispositivi intelligenti per il monitoraggio della salute è in rapida crescita, dimostrando un aumento del +47% su base annua e, secondo i dati rilasciati dagli esperti di Strategy Analytics, raggiungendo il numero di 18.1 milioni di dispositivi acquistati solo nel secondo trimestre del 2021.

Il mercato globale dei dispositivi wearable comprende cinturini da polso, anelli, cerotti, occhiali, abbigliamento ed in particolare orologi che permettono di monitorare molti più dati grazie all’elevato numero di sensori al loro interno.

Stando ai dati americani il 30% della popolazione utilizza uno smartwatch per monitorare le proprie performance sportive e il proprio stato di salute, un trend in crescita che comprende persone nella fascia di età che va dai 18 ai 65 anni. L’innovazione tecnologica dell’ultimo decennio ha infatti permesso di tenere al proprio polso uno strumento in grado di tracciare, monitorare e trasmettere i dati sulla frequenza cardiaca nonché di misurare la pressione sanguigna, la temperatura corporea, la qualità del sonno, il livello di ossigenazione e di zucchero nel sangue, oltre ai primi segnali di allarme dell’infezione da Covid-19. 

Secondo uno studio pubblicato dai ricercatori del Mount Sinai Health System di New York infatti, gli smartwatch sono in grado di monitorare la frequenza cardiaca rilevando sottili cambiamenti nel battito cardiaco di chi li indossa segnalando la presenza del virus già 7 giorni prima che si avvertano i sintomi dell’infezione.

Per l’anno 2021 i grandi colossi dell’hi-tech che dominano il mercato degli smartwatch sono Apple per il 21.8% con il suo Apple Watch Series 7, Samsung per il 14,4% con il suo Galaxy Watch 4 e Huawei che quest’anno mantiene il 13% delle vendite totali grazie al suo Huawei GT 2 46mm.

Questi dispositivi indossabili hanno cambiato radicalmente il modo di approcciarsi al mondo della salute e dello sport permettendo a chiunque, dall’atleta professionista alla persona comune, di ottenere dati concreti sulle proprie funzioni biologiche. Si è modificato drasticamente anche il lavoro di chi offre servizi legati al mondo dell’attività fisica online, dove medici professionisti e personal trainer possono tenere monitorata la persona sia durante che post allenamento al fine di aiutarla a migliorare le proprie performance. 


Per quanto riguarda gli atleti professionisti invece, l’ottimizzazione dei sensori inseriti nei modelli più recenti, ha permesso di monitorare il proprio metabolismo, le proprie prestazioni e di prevenire infortuni legati all’allenamento intenso. Oltre a questo, la maggior parte di coloro che hanno acquistato uno smartwatch ha dichiarato che indossarlo favorisce il mantenimento di una regolare attività fisica grazie alla qualità e alla comodità delle sue funzioni.

Il mondo dello sport sta quindi cambiando in linea con l’evoluzione tecnologica e, in un mondo sempre più connesso, sembra essere essenziale avere con sé un dispositivo che oltre a monitorare le calorie bruciate, il numero di passi e la quantità di chilometri percorsi ogni giorno, ci permetta anche di ascoltare musica, scattare fotografie, seguire percorsi tramite GPS e ricevere ed effettuare chiamate anche mentre pratichiamo sport.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano