21.3 C
Torino
martedì, 28 Maggio 2024

Politecnico, brevettato rivestimento anti Covid

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Un rivestimento con proprietà antibatteriche e antivirali che potrà essere applicato sulle superfici e capace di annientare il Coronavirus è stato inventato e brevettato dal Politecnico di Torino dal gruppo di ricerca della professoressa Monica Ferraris del Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia. 

Il team, che sviluppa questo tipo di ricerche da 10 anni, ha creato un rivestimento a base di silice e nanoparticelle di argento che consente di realizzare filtri più sicuri e più affidabili per l’eliminazione di patogeni esterni, tra cui il virus che provoca il Covid-19, come dimostrato dai test condotti dalla dottoressa Elena Percivalle presso Fondazione Irccs Policlinico San Matteo di Pavia. 

La tecnologia e il brevetto hanno attirato l’attenzione della Gv Filtri di Baldissero Torinese, un’azienda specializzata da 30 anni nello sviluppo e produzione di filtri industriali. L’accordo consente a Gv Filtri di industrializzare lo sviluppo applicativo del rivestimento sui propri filtri industriali, con l’obiettivo di portare la tecnologia sul mercato. “Simili accordi – spiega Giuliana Mattiazzo, vice rettrice per il Trasferimento Tecnologico del Politecnico – rappresentano perfettamente gli esiti virtuosi di ciò che intendiamo per trasferimento tecnologico: il mondo della ricerca deve dialogare con il tessuto imprenditoriale”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano