19.4 C
Torino
venerdì, 21 Giugno 2024

Piazza San Carlo, riprende il processo con il “giallo” delle transenne

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Diventano un caso giudiziario le transenne disseminate in piazza San Carlo, a Torino, la sera del 3 giugno 2017, quando una serie di ondate di panico tra la folla che stava seguendo su un maxi-schermo la finale di Champions League Juventus-Real Madrid provocò 1.600 feriti e la morte di due donne. La Corte di assise d’appello oggi ha disposto una parziale rinnovazione dell’istruttoria dibattimentale; uno dei punti che i giudici intendono chiarire è se la presenza e la posizione delle barriere abbia avuto qualche effetto. Fra le persone che saranno ascoltate ci sono Mauro Esposito, un architetto che svolse degli accertamenti tecnici per conto della procura durante le indagini, e un consulente delle difese. Il ‘giallo’ si è creato intorno alle due sentenze di primo grado:
in quella del giudizio abbreviato (dove tra gli imputati figura l’ex sindaca Chiara Appendino) le transenne hanno influito sulla tragedia, mentre quella del rito ordinario non vi attribuisce grande importanza.
I due procedimenti sono stati riuniti dalla Corte di Assise d’appello.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano