10.8 C
Torino
martedì, 28 Maggio 2024

Per Forza Italia Berlusconi è come Aldo Moro

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Cambiare la Costituzione, eleggere direttamente il presidente della Repubblica, nuovi club e insulti alla magistratura. Il giorno della decadenza Silvio Berlusconi decide di riproporre il solito programma: insulti e promesse per tutti.
La platea prima è formata da soldati del suo esercito, che a fine del suo discorso diventano missionari. Il Cavaliere vuole ancora incantare, a poche ore dalla sua fine politica.
La manifestazione di Forza Italia, davanti a Palazzo Grazioli regala gli identici contenuti di sempre.
Soprattutto per quanto riguarda i magistrati di Magistratura Democratica che diventano brigatisti rossi. «Persino la sinistra ortodossa – dice Berlusconi- nel 1978 ha accusato Magistratura Democratica di avere abbracciato le idee estremiste delle Brigate Rosse». E il parallelismo tra gli anni di piombo e il Cavaliere sono molti. Nei cartelli alzati dalla folla si vede un Berlusconi-Moro, prigioniero politico dei magistrati.
«La mia cacciata è lutto per la democrazia, ma non disperatevi perché io rimarrò qui», urla Berlusconi.
«Oggi è un giorno amaro, ma non andremo avanti», aggiunge e poi dà appuntamento ai suoi per l’8 dicembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano