12.2 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

Pd supera le polemiche: i consiglieri torinesi donano gettoni di presenza per l’emergenza Covid-19

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Alla fine il Partito Democratico decide di superare le polemiche delle ultime ore è donare all’emergenza Coronavirus i gettoni di presenza dei consiglieri comunali di Torino.

Una decisione, che arriva dopo il nulla di fatto delle scorse ore davanti alla proposta e dopo l’ennesimo scontro da maggioranza grillina e opposizione, annunciata dal capogruppo in Sala Rossa Stefano Lo Russo: “I consiglieri comunali iscritti al Pd – spiega – hanno deciso di devolvere alla Fondazione Specchio dei t<empi l’equivalente di due loro gettoni di presenza (circa 240 euro) al mese fino alla fine dell’emergenza Covid-19”.

“È un piccolo gesto che sappiamo non essere risolutivo, ma vuole esprimere solidarietà concreta ai tanti torinesi che vivono in estrema difficoltà durante questi giorni terribili”.

“Anche così vogliamo dare il nostro contributo – conclude Lo Russo – Per il momento faremo così, poi vedremo”.

Una decisione lodevole, dunque. E, aggiungiamo noi, non sarebbe male che lo stesso gesto arrivi sia da tutti i consiglieri comunali torinese, dalla sindaca e dai componenti della sua Giunta.

Non solo in Sala Rossa. Infatti il Partito Democratico, per bocca del suo segretario metropolitano Mimmo Carretta, ha invitato i suoi militanti e simpatizzanti a dare una mano: “Il momento che stiamo vivendo, ne siamo consapevoli, è molto complicato e ciascuno è chiamato a fare la propria parte: a noi, seppur questo ci costi fatica, è chiesto soltanto di stare a casa, proteggendo in questo modo noi stessi e gli altri. Ci sono però i medici, gli infermieri e il personale sanitario tutto che non dobbiamo smettere di ringraziare e sostenere per quanto stanno facendo in queste settimane”.

Continua Carretta. “Sono numerose le associazioni, enti, Ospedali, iniziative varie per raccolta fondi nei quali possiamo destinare un contributo economico, così come organizzato già da molti Circoli dell’area Metropolitana, dai Giovani Democratici, da Amministratori locali del PD.
Perché la Politica, nelle emergenze, è unita nel perseguire la solidarietà. Perché la differenza si fa soltanto se lo sforzo è di tutti, la differenza si fa insieme Grazie a chi vorrà aiutarci”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano