9.2 C
Torino
martedì, 21 Maggio 2024

Passoni a “Chi l'ha visto”: “Non abbiamo notizie certe su 4 torinesi ostaggi a Tunisi”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

L’assessore al Bilancio e al personale Gianguido Passoni davanti alle telecamere della trasmissione “Chi l’ha visto?”, su Rai 3, non nasconde la preoccupazione per i dipendenti del Comune di Torino che mancano ancora all’appello, dopo il blitz a Tunisi. Sono quattro ed erano ostaggi dei terroristi nel museo Bardo. Trenta i dipendenti torinesi arrivati in Tunisia in crociera. Sei quelli coinvolti nella tragedia.
«Credo che sia evidente che ci sia apprensione fortissima per quanto sta accadendo a Tunisi – spiega Passoni – Ma non abbiamo informazioni sulle quattro persone che ad ora risultano disperse».
L’assessore Passoni ha parlato nelle scorse ore con chi è stato liberato nel blitz e che ora sta bene ed è al sicuro. Tramite loro sta cercando di capire se si riesce ad avere notizie degli altri. «Delle sei persone coinvolte siamo riusciti a contattarne una. Lei e il marito, che l’accompagnava nella visita al museo, stanno bene – continua Passoni – Ma non siamo riusciti nemmeno tramite lei ad avere informazioni. L’unica notizia, che è tutta da verificare, è che ci sarebbe uno dei suoi colleghi ferito. Ma come detto non è confermato».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano