14.3 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

Papa Francesco annuncia il Giubileo da dicembre 2016. In un'intervista: “Il mio pontificato penso sarà breve”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Un Giubileo straordinario, per l’Anno Santo 2015-2016. Lo ha annunciato papa Francesco, durante il rito penitenziale in San Pietro. Il Giubileo sarà dedicato alla misericordia, avrà inizio l’8 dicembre 2015 e finirà il 26 novembre 2016. Un annuncio a sorpresa, voluto perché, come ha detto Bergoglio: «Nessuno può essere escluso dalla misericordia di Dio. Tutti conoscono la strada per accedervi e la Chiesa è la casa che tutti accoglie e nessuno rifiuta». «Le sue porte permangono spalancate, perché quanti sono toccati dalla grazia possono trovare la certezza del perdono», ha aggiunto. «Questo Anno Santo inizierà nella prossima solennità dell’Immacolata Concezione e si concluderà il 20 novembre del 2016, domenica di Nostro Signore Gesù Cristo, re dell’universo e volto vivo della misericordia del Padre – annuncia papa Francesco – Affido l’organizzazione di questo Giubileo al Pontificio consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, perché possa animarlo come una nuova tappa del cammino della Chiesa nella sua missione di portare a ogni persona il vangelo della Misericordia». Il Grande Giubileo è stato nel 2000, con Wojtyla come pontefice. Sempre il papa polacco aveva nel 1983 voluto un Giubileo Straordinario. Prima dell’annuncio Francesco in un’intervista ad una televisione messicana aveva detto che il suo pontificato non sarebbe durato molto.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano